Centrocampo da ridisegnare per la trasferta di Terni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernitana_pescara_2016_55La squalifica di Zito (che rischia più di un turno di stop) costringerà Menichini a rivedere uomini ed assetto in mediana. Ed è un peccato perchè, almeno fin quando l’ex Avellino è stato in campo, la Salernitana nella zona nevralgica del campo non era dispiaciuta affatto: corta, aggressiva, pronta a pressare e finanche a raddoppiare con l’aiuto degli esterni d’attacco (più Oikonomidis di Donnarumma), ma anche a ripartire rapidamente, con le incursioni di Zito e gli inserimenti di Odjer. L’espulsione del mancino è arrivata come un fulmine a ciel sereno, rosso per un intervento scomposto e pericoloso, che testimonia però la voglia dei calciatori della Salernitana di arrivare primi sul pallone.

E questa è un’inversione di tendenza importante per una squadra che, fino alla scorsa settimana, sembrava essersi spenta, bloccata com’era dalla paura. Indipendentemente dal modulo che proporrà Menichini a Terni, dunque, la sensazione è che la strada intrapresa sia quella giusta e che, di partita in partita, gli interpreti possano pure ruotare (in base allo stato di forma e alle caratteristiche dell’avversario), ma che in ogni caso possa essere la Salernitana ad imporre il proprio gioco e non il contrario.

Per il centrocampo ci sono sei interpreti a disposizione di Menichini, non è arrivato un altro uomo che potesse dare un pizzico di imprevedibilità (all’occorrenza si può adattare Oikonomidis da mezzala, ruolo in cui si sarebbe potuto disimpegnare anche Nalini, il grande rimpianto di questa stagione), ma di certo c’è materiale su cui lavorare. Soprattutto se il tecnico di Ponsacco riuscirà a far sentire tutti importanti e a non creare titolari inamovibili e riserve fisse. Moro ha trascorsi in A, come Ronaldo (per quanto brevi) e non possono aver dimenticato come si gioca al calcio. Bovo e Pestrin la B la conoscono come le loro tasche. Odjer è un talento da svezzare. E Zito, se riuscirà a rimanere sempre alto il livello di concentrazione, potrà rappresentare il valore aggiunto. Se il centrocampo comincerà a girare a dovere, tutta la squadra, sia in fase difensiva che in attacco ne trarrà giovamento.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.