Primarie a Napoli: Bassolino, «Crisi rifiuti? C’erano commissari»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Bassolino“Quando è scoppiata la crisi dei rifiuti io non avevo alcun ruolo. C’erano i commissari. De Magistris non ha tolto i rifiuti. Sono stati tolti dal termovalorizzatore di Acerra, che ho voluto io quando c’era al governo il centrodestra”. Lo ha detto Antonio Bassolino, candidato alle primarie del centrosinistra a Napoli, nel corso di un forum al quotidiano Il Mattino. “Io – ha aggiunto – sono stato tra quelli che ha fatto la battaglia per un ciclo integrato, compresi i termovalorizzatori. C’erano troppi avversari. Alla fine, con due anni di ritardo per le resistenze, il termovalorizzatore si è fatto e ci consente di non avere crisi molto gravi. Se ne serve un altro? Voglio vedere prima i dati reali”.

Bassolino ha parlato anche di Bagnoli e del porto di Napoli: “Il piano regolatore – ha detto – l’ho fatto anni fa ma poi ho aggiunto che era giusto fare accordi di programma tra governo e investitori. Se vengo eletto chiamo Renzi e gli chiedo di partecipare alla cabina di regia per Bagnoli: mi auguro che lì ci vada la Apple e può nascere una città digitale. Il porto? E’ il peccato più grave che abbiamo avuto a Napoli. Gli imprenditori cinesi sono andati via nel silenzio generale. Avere un porto rilanciato è una grande occasione.

Napoli e Salerno messi insieme saranno una realtà competitiva nel Mediterraneo. L’ex sindaco ha ricordato che “alle primarie del 6 marzo possono votare tutti non solo gli iscritti al Pd”, affermando che in caso di sconfitta alle primarie: “Il Pd lo appoggio, io sono uno dei fondatori del Pd. Non ho l’appoggio dei vertici del Pd? Non è vero. Non c’è stata una sola parola contro di Renzi. Lui è interessato che a Napoli si vinca ed è il garante delle primarie. Faccio la mia battaglia sapendo che non ho con me un grande numero di dirigenti del Pd locale ma sapendo di poter avere la maggioranza dei cittadini. Valeria Valente ha solo l’appoggio di più dirigenti locali del Pd e io sarei contento di vederla nella stanza della Fondazione Sudd accanto a me, dove è sempre stata”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.