Numeri in crescita: aumenta il traffico merci nel Porto di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Gallozzi_Porto_Salerno_3_conferenzaApprodo bagnato, approdo fortunato. Si è avuto sotto la pioggia il primo inaugurale attracco nel porto di Salerno della nave c/v MAJA RICKMERS presso il Molo Trapezio che sancisce l’inizio dell’intesa operativa tra la Salerno Container Terminal SpA (Gruppo Gallozzi SpA) e due delle più importanti compagnie di navigazione al mondo (C.M.A.-C.G.M., francese, ed Hapag Lloyd tedesca) per l’attivazione dal porto di Salerno del servizio di linea fullcontainer EAX (Europe Australia Express). Il servizio collegherà settimanalmente Nord Europa, Mediterraneo, Australia, Cina ed India. Saranno in totale 13 le navi full container (6 della Hapag Lloyd e 7 della CMA-CGM) che effettueranno scali a: Salerno, Tilbury, Amburgo, Rotterdam, Le Havre, Fos, Genova, Damietta, Pointe des Galets, Fremantle, Melbourne, Sydney, Adelaide, Singapore, Port Kelang, Chennai, Colombo, Cochin, Damietta, Malta, Salerno, Tilbury.

Con il nuovo servizio diretto si consolida la vocazione internazionale d’oltreoceano del porto salernitano, con la partecipazione ai grandi flussi di merci in provenienza, non solo dall’Australia, ma in primo luogo da tutto il territorio cinese, tramite il porto di Singapore e da porti strategici come Port Kelang (Malesia), Chennai (Madras), Colombo (Sri Lanka), Cochin (India). Il Centro-Sud Italia sarà, quindi, collegato con i mercati in grande crescita dell’area Australasia, Sud Est Asiatico ed India.

Dal punto di vista dell’export, lo scalo settimanale incrementerà le opzioni di imbarco da Salerno per i mercati – particolarmente interessanti per il comparto agro-alimentare – di Inghilterra, Olanda, Germania, Francia, Paesi Scandinavi, Baltici e Russia. Anche per l’Australia, le aziende esportatrici potranno ora beneficiare di un servizio senza trasbordi, con approdi diretti nei porti di Fremantle, Melbourne, Sydney ed Adelaide.

Intervista al Presidente Agostino Gallozzi (SCT)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. se ne sono accorti anche i cittadini per l’aumentato casino sul VIADOTTO GATTO e INGUINAMENTO

  2. Poichè il porto è lavoro per molti Sig. residente sopporti pensando che
    poi ci sarà un ritorno economico per tutta la comunità salernitata e ci scusi tanto per “L’INGUINAMENTO”

  3. inGuinamento? ma tu stai inGuaiato!!! il porto inGuinerà pure ma non credere chissà quanto. e poi non è il porto di rotterdam.
    ringraziamo il padreterno che c’è questo a dar lavoro a tantissime persone, perchè poi non è che crea lavoro solo nel porto ma c’è anche un indotto tra operatori doganali, camionisti, aziende esportatrici/importatrici, agenzie marittime. se chiudesse salterebbero ben oltre 300 posti. torna a sQuola (la Q vedi se trovi una parola adatta in cui inserirla…)

  4. gli affari di gallozzi vanno bene e allora ….IL viadotto Gatto intasato di autotreni sia in salita e sia in discesa bloccano tutto e per il comune tutto va bene non vedono non sentono e i guai sono nostri. La famosa galleria che dovrebbe eliminare del tutto il traffico degli autotreni certamente sarà un’altra opera incompiuta, tanto per il nostro ex sindaco è esperto una in più o meno è lo stesso.Poveri noi….

  5. Basta…questo mostro di porto ha segnato per sempre la vita della città. ..leviamolo e rifacciamolo ad Eboli e chiudiamo quello schifo di Arachi. ..restituiamo alla marina da diporto la città. ..

  6. Purtroppo mi devo ripetere, la mamma dei fessi e’ sempre incinta.
    Se vanno bene gli affari di Gallozzi vanno bene gli affari di 3000 e passa persone. A tanto mi pare ammonti l’indotto.
    Se non ti sta bene trovati una soluzione, per esempio vai in campagna, li fra pesticidi e concimi chimici vivrai sicuramente meglio.
    Sai qual’e’ il problema ? Che di Gallozzi ce ne una sola di famiglia
    Don Peppino e Donna Concetta avevano visto bene, loro Napoletani, a trasferirsi a Salerno. Ma cosa ne sai tu dei sacrifici fatti.
    Ma siamo su un social e ognuno puo’ scrivere le ca…te che vuole

  7. Di spostare il Porto sul litorale di Battipaglia se ne parlava gia’ 30 anni fa, e sarebbe molto meglio, si avrebbero collegamenti stradali e soprattutto ferroviari ma lo stato pensa a tutto altro

  8. Ma come!!!! dite che le fonderie Pisano inquinano e volete farle chiudere perchè Salerno è piena di tumori!!!!! E adesso il porto che inquina e sviluppa tumori non deve essere chiuso perchè da lavoro a una minoranza???. Salernitani provincia sempre più a sud di Napoli.

  9. il porto guadagna e i salernitani pagano la manutenzione del VIADOTTO GATTO ( molto costosa. )

  10. volevo sapere se si è fatto uno studio se queste super NAVI che dovranno arrivare non porterannano problemi a tutto il vicinato visto che gia queste portano vibrazioni.

  11. Tu parli di ritorno economico, di sopportare L’INGUINAMENTO DEL VIADOTTO GATTO e dei tumori che ne derivano in evviva al porto che da lavoro a una minoranza a spregio di una maggioranza che si deve beccare i tumori!!!!!! NOO i tumori NOO. La difesa individuale viene prima di quella collettiva. NOO ALL’INGUINAMENTO-NOO AI TUMORI

  12. INGUINAMENTO o INQUINAMENTO è importante che sia arrivato a tutti il messaggio che la salute viene PRIMA di tutto anche per gli stessi portuali.

  13. Se tutto l’indotto mette il piatto a tavola per merito del porto scusate tanto.
    Cari sapientoni ma il porto di Napoli dov’e’ situato ? Sul Vomero ? Sul Vesuvio ? E quello di Genova ?
    Bisogna spostarlo sul litorale di Battipaglia ma poi bisognera’ battagliare con gli ambientalisti e bisognera’ trovare i fondi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.