Con Menichini la Salernitana è andata sempre in svantaggio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Cesena_Salernitana_6_Menichini_bisC’è un dettaglio sul quale mister Menichini più volte ha puntato l’attenzione nei suoi colloqui coi giocatori e nel corso degli allenamenti ma che, poi, puntualmente, viene disatteso in partita. Spesso, troppo spesso, la Salernitana nel corso della gestione del tecnico di Ponsacco prima di iniziare a giocare come pure è nelle sue corde, deve subire uno schiaffo in pieno volto. E’ successo in tutte e otto le gare col tecnico toscano sulla panchina granata: nel momento in cui sono passati in svantaggio, però, e questo è un aspetto incoraggiante, Moro e soci sono riusciti reagire ed a replicare.

In alcuni casi, la reazione allo svantaggio ha prodotto dei pareggi (col Pescara, col Crotone, a Trapani e Perugia). A Cesena, addirittura, il team di Lotito e Mezzaroma è riuscito a ribaltare il risultato e a portare a casa la prima vittoria esterna della stagione, dopo aver rimontato l’1-0 dei bianconeri. Contro il Lanciano, la Salernitana, che pure aveva collezionato palle gol in serie, era andata sotto, aveva reagito ed aveva pareggiato i conti con Donnarumma, ma poi s’è sciolta come neve al sole nel finale di gara, cedendo il passo ad una diretta concorrente. Ma quella gara, condita da 19 tiri verso lo specchio della porta avversaria, fa storia a sé.

Solo nella sfida in casa della Ternana, dopo il vantaggio degli umbri i granata sono naufragati, arrendendosi per 4-0 ai ragazzi di mister Breda. Il fatto che in tutte le partite della gestione Menichini (che continua a produrre un solo punto di media a partita) la Salernitana sia stata costretta ad affrontare una situazione di svantaggio è indicativo anche delle difficoltà psicologiche incontrate dai calciatori nell’affrontare questa avventura. Nel finale di stagione, dover rimontare uno o più gol di scarto (soprattutto negli scontri diretti) potrebbe non essere il modo migliore per cercare di pervenire alla salvezza. Per questo, allenatore e calciatori dovranno trovare il modo di risolvere questo “difetto” di fabbrica. E anche in fretta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.