Referendum trivelle, Napoli: Prof. universitario intimorisce studenti invitandoli a votare no

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Università_StudentiIl professor S.M, dell’università di Napoli Federico II, ha invitato i partecipanti ad una seduta di laurea a non votare al referendum del 17 aprile, quello in cui si deciderà sulla possibilità di rinnovare sine die, fino ad esaurimento del giacimento, le concessioni per le trivellazioni in mare. La notizia è stata riportata dalla pagina Facebook Spotted Unina, un sito specializzato nel pubblicare, senza rendere noti i nomi dei protagonisti, ciò che di speciale e curioso succede all’università. Non è stato difficile però individuare il professore, dal momento che il giorno dopo nella facoltà non si parlava d’altro. La notizia è stata confermata da Inchiostronline.it che ha sentito il professore in questione che ha confermato tutto spiegando: «Con il mio intervento, prima dell’inizio dei lavori della commissione, volevo esprimere la mia preoccupazione per il futuro dei laureati ».

“Si tratta di un comportamento scorretto e tipico dei baroni universitari – accusano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e promotore del referendum per il SI e Gianni Simioli conduttore della radiazza – che a nostro avviso hanno distrutto l’ateneo. E’ inoltre un palese abuso di potere. Infatti il docente facendosi forza del suo ruolo e senza alcun contraddittorio ha utilizzato una sede pubblica dell’ateneo durante una sezione d’esame per fare propaganda sprezzante del proprio ruolo e della democrazia. Ha intimorito gli studenti facendo capire loro che se passerà il referendum avranno difficoltà a trovare lavoro. In questo modo li ha condizionati. Chiediamo al Rettore della Federico Ii di sanzionare il comportamento di questo docente e degli altri “baroni” che sono a favore delle trivelle a non utilizzare il loro ruolo, le lezioni o le sedute di laurea per fare propaganda. Questa vicenda ci fa capire la qualità e la scorrettezza delle persone che sono per le trivelle nei nostri mari”.
Fonte Italia Notizie
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. sono decenni che i baroni e i loro miserabili lacchè vendono i loro scarabocchi facendoli passare per “lezioni” e OBBLIGANDO ALLA FIRMA del “libriccino” lo studente! ….dagli anni 80 in poi una porcata dietro l’altra…nel silenzio, assordante, ottuso e compiacente di tutti; ma proprio tutti !

  2. A!! ma solo i no trivelle possono fare disinformazione spaventando le persone dicendo un sacco di balle sul referendum .ha fatto bene il professore a dire come stanno , l’esclusiva di intimorire e econdizionere le persone non prerogativa solo dei no trivelle

  3. Il professore ha fatto benissimo a smontare le palle che raccontano i finti ambientalisti!!!! Il ruolo dei docenti è quello di insegnare ma soprattutto allontanare le persone dalla superstizione e dall’incultura ambientalista per cui tutto è contro l’ambiente. Valorizziamo le nostre (poche) fonti energetiche invece di comprare pertrolio a caro prezzo dagli altri. E Finiamola soprattutto….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.