Tattica: Salernitana ‘camaleontica’ a Novara

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
salernitana_pescara_2016_17_panchinaPartire col 3-5-2, ma schierare uomini in grado di ricoprire più ruoli così da poter passare ad un modulo più propositivo a gara in corso anche senza sostituzioni. E’ questa l’idea su cui sta lavorando mister Menichini. Nelle prime prove della settimana, infatti, il tecnico di Ponsacco si sta concentrando sul lavoro che devono svolgere i calciatori della sua squadra in fase di non possesso per risolvere il problema della costante emorragia di gol al passivo. La Salernitana ha la peggior difesa della Serie B ed è un dato innegabile: questo non significa che i problemi siano solo della difesa, ma più in generale che in fase difensiva i granata interpretano male le situazioni di gioco e commettono errori anche banali delle volte.

Contro uno degli attacchi più pericolosi della categoria, quello del Novara, dunque, potrebbe essere raccomandabile l’inserimento di un difensore in più. Davanti a Terracciano, dunque, in attesa del pieno recupero di Schiavi e Bagadur, potrebbero non esserci solo Bernardini ed Empereur, ma anche uno tra Tuia e Ceccarelli sul centrodestra. Quest’ultimo è in ballottaggio con Gatto anche per il posto di esterno di destra. Se giocassero Ceccarelli e Gatto, tra l’altro, come dicevamo, senza ricorrere a sostituzioni la Salernitana potrebbe passare alla difesa a quattro semplicemente allargando l’ex Cesena sulla destra e avanzando il raggio d’azione dell’ex Vicenza.

A sinistra, invece, Franco sembra in leggero vantaggio rispetto a Rossi, che ancora una volta ha deluso contro il Bari, non rispettando precise consegne ricevute da Menichini per la marcatura di Rosina. In mediana, invece, Moro e Ronaldo (che non ha i 90 minuti nelle gambe) rientreranno nell’undici base, per l’ultima maglia disponibile sono in corsa Bovo e Zito. Con quest’ultimo in campo assieme a Franco (o Rossi), varrebbe lo stesso discorso fatto per l’out di destra. In avanti, invece, pochi dubbi: spetterà a Donnarumma e Coda il compito di scardinare l’arcigna retroguardia dei piemontesi, la migliore della Serie B, che fin qui ha concesso solo 27 gol agli avversari (appena 12 tra le mura amiche).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.