Sgombero ex Apoff: Sindaco Eboli ringrazia Magistrati, Prefetto e Polizia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sgombero_Fabbrica_Ex_Apoff«L’azione delle forze dell’ordine e della magistratura, che questa mattina ha portato allo sgombero dell’ex Apoff, con il recupero di area e strutture, già oggetto di confisca alla criminalità organizzata, è un segnale forte a tutto il territorio in termini di legalità». In mattinata, il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, ha seguito passo dopo passo le operazioni di sgombero dell’ex fabbrica di Santa Cecilia, dove alloggiavano irregolarmente 36 immigrati exracomunitari.




«Sottolineo come Procura di Salerno, Prefettura, Questura e Comando provinciale dei Carabinieri  siano stati sensibili alle nostre sollecitazioni che indicavano in quest’azione una necessità, al fine di ripristinare la legalità, restituire alla pubblica fruibilità l’intera area e lanciare un messaggio di fiducia all’intero territorio –  dice ancora il sindaco di Eboli. Voglio rivolgere, insieme con quello al Questore ed al Comandante provinciale dei Carabinieri, un ringraziamento particolare al Prefetto di Salerno, per la straordinaria organizzazione dell’intera operazione di sgombero».

Il primo cittadino di Eboli guarda al futuro, sottolineando i prossimi passaggi: «Ora occorre che tutta l’area venga messa in sicurezza, anche per evitare che in futuro si ripetano occupazioni abusive. Sarà necessario anche programmare al più presto l’investimento di risorse in quell’area, dove occorre immediatamente andare alla bonifica dall’amianto. Pensiamo che quell’area possa rappresentare un volano anche per una parte dell’economia del territorio, trattandosi di un bene confiscato che dovrà essere utilizzato a fini pubblici e sociali. La nostra Amministrazione è pronta come sempre a fare la sua parte lungo la strada del ripristino della legalità, garantendo spazi pubblici a tutti ed occasioni per la comunità».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.