Premio Fabula: Domani chiusura con il party dei giovani creativi con Gigi Squillante

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
tornatore-fabulaBellizzi, 5 settembre 2015 “Giustizia. Vorrei che fosse questa la parola che circolasse di più”. Così Premio Oscar Giuseppe Tornatore ha risposto, ieri sera a Bellizzi nell’ambito della terza giornata del Premio Fabula, alla domanda di un giovane creativo che gli ha chiesto, citando il tema di quest’anno #paroleincircolo, quale parola volesse sentire più spesso. Un incontro bello ed appassionato in cui Tornatore ha raccontato gli inizi della sua carriera e poi la vittoria dell’Oscar. “Iniziare è stato complicato perchè dove sono nato e cresciuto, non c’erano spazi dedicati. È stato difficilissimo anche quando sono andato via per vivere in una città dove il cinema era una realtà. Ed anche lì mi sono sacrificato per conoscere persone, proporre idee, dimostrare la mia serietà ed il mio impegno. È sempre difficile. Se non fossi diventato regista avrei fatto il fotografo, ho iniziato così. Vincere l’Oscar- ha rivelato- è stato un momento di grande emozione, già riuscire a essere candidato è un’enorme soddisfazione. Vincerlo di più”. L’incontro di Tornatore ha seguito quello del procuratore di Salerno Corrado Lembo che- prendendo spunto dall’immagine terribile del cadavere del piccolo Aylan, bambino diventato simbolo della mancata accoglienza- ha scritto una favola per i giovani creativi. “Ho scritto questa storia perché volevo partecipare anche io al Fabula- ha detto Lembo– ho usato questa immagine e poi mi sono lasciato andare provando a spiegare che cosa è per me il senso della giustizia. Significa difendere i più deboli, è questa la mia missione. Ho saputo che sarei stato un uomo di legge da quando ho visto la toga da magistrato nell’armadio del papà di un amico. Ho pensato che fosse lo scudo della giustizia e così mi ritrovo a fare questo lavoro”.

OGGI, lunedì 5 settembre 2016. Ore 16:00 Cibo da favola con Elisabetta Pellegrino; ore 19:00 i giovani creativi incontrano Luca Dondoni; ore 20:00 i giovani creativi incontrano Fatima Trotta; a seguire Colori in rock a Bellizzi di Alfonso Mangone in collaborazione con Fornace Falcone. Ore 21:00 Favole dei grandi, i giovani creativi giurati della gara di favole tra i giornalisti salernitani – madrina Fatima Trotta.

DOMANI, martedì 6 settembre 2016. Ore 10:00 Agricoltura ed impresa, i giovani creativi alla scoperta di Insal’Arte; ore 16.00 Professione notaio con Carlo Carbone; ore 16.30 laboratorio di scrittura con Ivano Montano e Aniello Nigro; ore 17:00 laboratorio di fotografia con Armando Cerzosimo; ore 17.30 i giovani creativi incontrano Claudia Mandia; ore 19:00 i giovani creativi incontrano Casa Surace. A seguire Colori in rock a Bellizzi di Alfonso Mangone in collaborazione con Fornace Falcone. Ore 21:00 closing party con Dj Gigi Squillante.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.