Bonus di 500 euro per i maggiorenni del 2016 (di Luca De Franciscis)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Luca De FranciscisGià dal 15 settembre i maggiorenni dell’anno 2016, ovvero i nati nell’anno 1998, dopo aver compiuto i 18 anni, potranno registrarsi e, successivamente, spendere i 500 euro previsti dalla legge di stabilità 2016.

 

Nella legge si Stabilità – all’articolo 1, commi 979-980 (Card per acquisti culturali per i giovani) –  è previsto che:

 

“979. Al fine di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale, a tutti i cittadini italiani o di altri Paesi membri dell’Unione europea residenti nel territorio nazionale, i quali compiono diciotto anni di età nell’anno 2016, è assegnata, nel rispetto del limite di spesa di cui al comma 980, una Carta elettronica.

 

La Carta, dell’importo nominale massimo di euro 500 per l’anno 2016, può essere utilizzata per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l’acquisto di libri (N.d.R. anche non scolastici) nonché’ per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali e spettacoli dal vivo.

 

Le somme assegnate con la Carta non costituiscono reddito imponibile del beneficiario e non rilevano ai fini del computo del valore dell’indicatore della situazione economica equivalente.

 

Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono definiti i criteri e le modalità di attribuzione e di utilizzo della Carta e l’importo da assegnare nell’ambito delle risorse disponibili.

 

  1. 980. Per le finalità di cui al comma 979 è autorizzata la spesa di 290 milioni di euro per l’anno 2016, da iscrivere nello stato di previsione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del

Turismo”.

Tutti i giovani, attraverso una Webapp, sui siti  www.18app.it o anche www.18app.italia.it/#/, potranno richiedere l’identità digitale SPID. La normativa è stata estesa anche ai giovani immigrati con permesso di soggiorno.

Navigando sul sito sarà facile  registrarsi e ottenere l’identità digitale personale. Questo passaggio  è fondamentale per spendere i 500 euro. I diciottenni avranno tempo fino al 31 dicembre 2017 per pagare gli acquisti e, quindi, generare voucher da spendere in eventi culturali.

Gli esercenti (sia con locali aperti al pubblico che online) e gli enti culturali, menzionati nella legge, potranno da subito registrarsi per presentare le loro offerte.

Si ha notizia che il D.P.C.M. è prossimo ad essere emanato e sicuramente specificherà altri dettagli e modalità di utilizzo di questo bonus. In attesa è possibile registrarsi senza aspettare altro tempo.

Per Tommaso Nannicini – Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – “18app manda un messaggio preciso: una comunità che ti accoglie nella maggiore età ricordandoti quanto siano cruciali i consumi culturali, per il tuo arricchimento personale e per irrobustire il tessuto civile di tutto il paese”.

Per una causa importante; per far crescere ulteriormente cultura nel nostro Paese, lo Stato elargisce un contributo ai giovani maggiorenni.

A tal proposito è bello ricordare una frase di Rita Levi Montalcini:

Ho sempre destinato le mie modeste risorse a favore, non soltanto delle persone bisognose, ma anche per sostenere cause sociali di prioritaria importanza”.

E allora cosa aspetti. Clicca su   www.18app.it o su www.18app.italia.it/#/ e registrati.

Luca De Franciscis

dottore commercialista

 

www.studiodefranciscis.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.