Fonderie Pisano di Salerno: 111 famiglie restano incatenate a una speranza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
fonderie_protesta_strisione111 famiglie restano incatenate a una speranza. Gli operai che ieri son saliti fin sul tetto dello stabilimento hanno passato lì la notte. Una notte naturalmente insonne
, trascorsa a interrogare le stelle per scorgere uno squarcio di luce nell’oscurità che improvvisamente si è trasformata in buio pesto. Mobilità, per loro, significa restare immobili. Impotenti.




Con nessuna possibilità di riportare il tutto alla normalità, di tornare a quella quotidianità che per anni è stata casa e lavoro. Duro lavoro nei forni delle Fonderie Pisano. E’ stato detto loro: “non avevamo scelta” e gli operai hanno capito. Ma adesso chiedono che si faccia in fretta, se c’è qualcosa da fare. “Delocalizzare subito” è l’unica strada che porta alla salvezza, magari trovando il modo di tenere in vita un minimo di attività produttiva fino all’agognato trasferimento..

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Tutti gli anni di attività di quest’azienda lasceranno al territorio di Salerno ed ai nostri posteri una sola grande eredità chiamata DISASTRO AMBIENTALE; basta leggere le sentenze già emesse del passato e le accuse formulate oggi dalla magistratura (validate già da un giudice per le indagini preliminari è bene ricordalo) per convincersi di ciò…… E qui ancora si scrive di tenere in vita l’attività produttiva in quel posto…..roba da non credere……

  2. Per carita’ tutta la nostra solidarieta’ alle famiglie ….ma credo l’unico colpevole di tutto questo e’ la Fam Pisano. Dovrebbero mettere un cappio al collo a colui che ha inquinato per anni l’intero territorio salernitano provocando un Disastro Ambientale di notevole valenza e fregandosi di tutto e tutti naturalmente con il pass di istituzioni varie…Ora tutti hanno paura delle conseguenze giuridiche ma prima o poi qualcuno dovra’ pagare …,almeno i cittadini lo Sperano…

  3. Non c’è dubbio che la salute pubblica ha la priorità su tutto, la vita non ha prezzo. Tuttavia, chiediamoci come potranno mai sbarcare il lunario questi padri di famiglia, come potranno mai affrontare le incombenze quotidiane: le bollette di casa, le medicine e quant’occorre per i figli. Non può bastare un colpo di spugna a cancellare una realtà da cui traevano sostentamento moltissime famiglie, le istituzioni non possono tirare la coperta da un lato, difendendo una parte della popolazione ma infischiandosene di quanti rimarranno senza
    alcuna tutela. Così facendo s’innescherà la bomba del malcontento, la cui deflagrazione potrebbe portare a conseguenze
    spiacevoli, la cronaca nazionale racconta
    sempre piu’ spesso di tragedie scaturite dal
    disagio sociale, perche’ la vita e’ resa insopportabile dalla
    mancanza dei mezzi necessari al sostentamento
    delle famiglie. Spero che le istituzioni, le organizzazioni sindacali e anche il clero, affianchino queste famiglie e possano trovare tutti assieme le soluzioni a questo dramma annunciato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.