Renzi parla delle assoluzioni di De Luca e Graziano ed attacca il M5S

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
renzi_delucaIn fondo la svolta della Raggi è dare la gestionedei rifiuti a un donna collegata totalmente a Mafia Capitale, a quelli che c’erano prima”, ha detto il premier, riferendosi al caso dell’assessore all’Ambiente di Roma, parlando ai giovani della scuola di formazione del Pd. “Pensate se l’avessimo fatto noi, se l’assessore Muraro fosse stata del Pd, che cosa ci avrebbero detto contro”. “È una sfida pazzesca”. “Il No al ponte è ideologico solo perché lo ha detto Berlusconi“.

La foto della Raggi sul tetto?

Poi ingaggia i giovani dem nella campagna per il sì: “Questa partita l’avete in mano particolarmente voi, noi abbiamo bisogno di recuperare in alcune zone, abbiamo soprattutto bisogno di un impegno capillare dei più giovani”. Prima sulla questione morale: “Un Parlamento che sceglie Alessandro Di Battista e non Ilaria Capua è un parlamento che sceglie la morale doppia”.

“C’è bisogno che ciascuno di voi – ha esortato ancora Renzi – si faccia l’elenco delle sue scuoleprovincia per provincia, territorio per territorio”. Poi ci sono iniziative a tappeto che culmineranno nel weekend della Leopolda, il 13 o 20 novembre. Eppure la soluzione meno costosa e più sostenibile ci sarebbe, e sarebbe a portata di mano, creando anche posti di lavoro: con piccoli impianti comunali elettromeccanici e con una forte spinta al compostaggio domestico e di comunità, si potrebbe ad esempio creare un quantitativo abbondante di compost prezioso per i campi. Noi li abbiamo denunciati. Le cose dipendono non da chi le dice ma da come sono.

“È imbarazzante il modo con cui si sta facendo campagna contro il sì al referendum“, ha proseguito.

Il premier infine – sempre attaccando i 5Stelle – afferma:”Sulle inchieste” e i processi “che hanno coinvolto Vincenzo De Luca, Vasco Errani, Filippo Penati, Stefano Graziano, tutti assolti, sono state dette da giornali e 5 Stelle autentiche, vergognose falsita’”. Le riforme, ha spiegato ai giovani, non rappresentano “un attacco alla democrazia”, ma “un attacco alla burocrazia”.

Il premier ha confermato la disponibilità a cambiare l’Italicum: “Oggi il referendum è un pezzo della nostra credibilità”. Non condivido, ma ci sto.

Il premier chiude con il Ponte sullo Stretto, e, rispondendo a coloro che criticano l’approccio al progetto stesso solo perchè era nel programma del governo Berlusconi, Renzi dichiara che l’odio per la fazione avversa non deve essere tale da scartare idee che possono far del bene al Paese.

Il segretario del Pd, Matteo Renzi, all’attacco di M5s e della ‘doppia morale’ con la quale il Movimento di Beppe Grillo opera. “Tanti parlamentari del M5s – ha aggiunto – ci hanno attaccato dicendo che eravamo il partito delle tangenti. E’ importante l’Italia. E non vogliamo che il giorno dopo il referendum l’Italia sia più debole e difficile da governare”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Non sà più a cosa attaccarsi,ormai,penso sia finita questa buffonata,a dirla tutta,abbiamo perso credibilità dappertutto,pensavamo di aver raggiunto l’apice col precedessore,ma questo non ha limiti di decenza.La politica Europea come è fatta ci sta portando allo sfascio.

  2. Per quanto detto dal bugiardo seriale, l’assessore Muraro lo ha querelato per diffamazione e la Raggi lo ha risposto a tono. Oramai sono disperati perchè hanno capito che stanno per finire i loro privilegi e la cosa li rende matti e quindi sparano cazzate a più non posso.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.