Luci dell’Irno al TTG di rimini. Intesa con Salerno per pacchetti turistici e card

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
luci-dellirno-valianteDieci artisti internazionali dell’Accademia di Belle Arti di Brera firmano le Luci dell’Irno Costellazioni Infinite di Baronissi, con sculture illuminotecniche, performance artistiche e un percorso di immagini che illuminerà la città dal 12 novembre prossimo. In programma anche laboratori artigianali ed enogastronomici, il Villaggio per i bambini con il trenino di Natale, il mercatino natalizio dei prodotti tipici, concerti e una partnership con il Comune di Salerno.

La proposta è stata presentata oggi al TTG, la fiera internazionale del turismo. A Rimini erano presenti il sindaco Gianfranco Valiante, l’assessore al turismo Maria De Caro e Rosario D’Acunto, consulente per l’offerta turistica del Comune. Nel corso della “missione” di Rimini, gli amministratori hanno incontrato anche alcuni tour operator italiani e stranieri interessati alla proposta turistica dell’amministrazione comunale.

“Abbiamo verificato la possibilità di future opportunità  di business per la nostra città – sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante – mentre due anni fa lavoravamo su ipotesi di sviluppo che molti consideravano utopistiche, ora puntiamo a intercettare gruppi di viaggiatori e tour operator stranieri che anche a Rimini hanno confermato l’interesse per il nostro territorio.

Al Ttg abbiamo incontrato l’assessore ai grandi eventi del Comune di Salerno, Roberto De Luca, con il quale stiamo studiando collaborazioni e intese con Luci d’Artista, che formalizzeremo a giorni, per pacchetti turistici e l’adesione con i nostri siti culturali e i nostri operatori commerciali alla Card Luci d’Artista presentata nei giorni scorsi.

Grazie anche all’incoming generato da accordi con tour operator iraniani e francesi, oggi la nostra città sta vivendo un periodo positivo in termini di attrattività”. “Si tratta di un trend in crescita, che abbiamo il dovere di potenziare – fa eco l’assessore De Caro – Baronissi ha tutte le carte in regole per imporsi come meta turistica non omologata, ma fatta di relazioni e incontri, di cultura, storia, percorsi verdi e ospitalità.

Un messaggio che il mercato turistico ha colto e ha apprezzato, come dimostrano i dati in crescendo di arrivi e presenze sul territorio cittadino dell’ultimo anno e di aperture di nuove strutture ricettive e di ristorazione che stanno investendo con ottimi profitti sul territorio”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. In conflitto d’interesse: il deputato grillino vuole la “tassa sugli ascensori” ma lavora in una ditta del settore

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.