Referendum Costituzionale: Piero De Luca ad Avellino sulle ragioni del SI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
piero_de_luca_referendumGiovedì 13 ottobre, presso il Circolo della Stampa di Avellino, si è tenuto un incontro pubblico sulle Ragioni del Sì al prossimo referendum costituzionale organizzato dal Comitato “Basta un Sì Campania – Ragione Pubblica”. All’incontro, che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini e amministratori, sono intervenuti Piero De Luca, coordinatore scientifico del Comitato Ragione Pubblica Campania, l’Onorevole Valter Verini, Capogruppo del PD in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati e Roberta Santaniello, Presidente Provinciale del PD di Avellino.

Dopo il saluto del senatore Enzo De Luca, presente in sala, l’introduzione della Santaniello, Piero De Luca – intervenuto prima delle conclusioni affidate all’On.le Verini –  ha evidenziato come sia “assolutamente necessario fare del referendum costituzionale un grande momento di confronto democratico sul merito di una riforma che è semplicemente fondamentale per il futuro dell’Italia”.




Il giovane esponente del PD, inoltre, ha chiarito come il quesito referendario “non è sul futuro del Governo, è sul futuro del Paese. Non riguarda la legge elettorale, i poteri del Premier, ma la riduzione del numero di quelli che fanno politica”. “Non stiamo riducendo la democrazia – ha aggiunto De Luca – stiamo riducendo le poltrone dei politici, le tensioni tra Regioni e Stato, stiamo eliminando enti inutili come il Cnel e stiamo permettendo al Paese, alle imprese, alle famiglie, ai lavoratori di avere un sistema più facile, più semplice: chi vota sì riduce le poltrone, chi vota no lascia le cose come sono”.

Piero De Luca, poi, ha concluso invitando tutti i presenti a sostenere con forza le Ragioni del Sì, perchè si è detto convinto che “chi vuole dare una mano al grande progetto di cambiamento del Paese deve sapere che questa è l’occasione. Il mondo cambia veloce, fuori dal nostro Paese, e l’unico modo perché l’Italia sia capace di produrre cambiamento, e non solo rincorrerlo, è avere istituzioni più semplici”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.