Breda e Salerno: nemici mai

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
breda_salernitanaDi gol ne faceva pochi, più spesso aiutava gli altri a segnarne, ma la legge la faceva rispettare eccome. Era il padrone indiscusso del centrocampo e quando parlava lui era cassazione per i compagni. Leader riconosciuto da tutti di quella Salernitana che strabiliava l’Italia intera, Roberto Breda ha scritto pagine importanti della storia sportiva salernitana. Da calciatore, con 250 presenze tra il 1993 e il 2005, da allenatore, con la promozione in serie B sfumata nel 2011 solo finale playoff col Verona, e pure da assessore allo sport del Comune di Salerno. Sabato sarà quindi all’Arechi da triplo ex e per lui non sarà una partita come le altre. Non potrà mai esserlo perché a Salerno è cresciuto calcisticamente e come uomo insieme alla sua famiglia.




Da giocatore ha conosciuto la serie A nel 98-99, categoria disputata solo l’anno dopo al Parma e da giovanissimo con una presenza con la Sampdoria. Da allenatore è riuscito nell’ultimo anno di Lombardi, quello pre-fallimento, a fare comunque un buon lavoro insieme al direttore sportivo Nicola Salerno. Per tutti questi motivi ed altri ancora Roberto Breda arriva da ex a Salerno ma non potrà mai essere considerato un nemico. Un avversario da battere sì, com’è giusto che sia sabato ognuno cercherà di vincere. A proposito di gol, con undici segnati la Salernitana ha l’ottavo attacco del campionato senza un bomber principe perché finora sono andati a segno sette giocatori. A quota 2 ci sono Coda, Rosina, Donnarumma e Della Rocca.

Le restanti tre reti se le dividono Improta, Luiz Felipe e Vitale. Dall’altra parte invece la Virtus Entella ha il terzo attacco della serie B con 15 gol all’attivo. Identico, invece, il numero delle reti subite (11). Finora in quattro trasferte l’Entella non ha mai vinto con due pareggi e due sconfitte. In casa la Salernitana ha raccolto sette punti in quattro gare. Sabato all’Arechi si prevede una sfida interessante. Roberto Breda sarà sicuramente accolto al meglio ma poi in campo sarà partita vera, affrontata a viso aperto. Come si fa proprio tra gli amici sinceri.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Capitano o mio capitano.
    tornerò all Arechi solo per te.
    LOTIRCHIO /Fabiani fuori da Salerno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.