Fingono urto e tentano truffa dello specchietto, scoperti dalla Provinciale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
specchietto_stradaFingevano incidente con auto in corsa per rapinare gli occupanti. Un gruppo di persone, tutte provenienti dall’Agro Nocerino Sarnese, sono state sorprese dalla Polizia Provinciale mentre tentavano di mettere a segno la cosiddetta truffa dello specchietto ai danni di una coppia di anziani. I truffatori, tutti con precedenti specifici, nel percorrere la strada Litoranea nel comune di Pontecagnano, guidando molto lentamente il loro veicolo, inducevano le due ignare vittime a sorpassarli e con lo stratagemma di una pietra lanciata, provocavano un rumore simulando l’impatto.




Solo il sopraggiungere di una pattuglia della Polizia Provinciale impegnata nel controllo del territorio ed insospettita dallo strano atteggiamento dei riusciva a sventare la truffa identificando i malintenzionati e segnalandoli alle autorità competenti. A fronte di quanto accaduto la cittadinanza viene invitata a prestare molta attenzione a casi del genere ed in caso di condotte sospette bisogna contattare subito le forze dell’ordine.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Per carità,l’agro nocerino sarnese,…le le…il 90% di quel popolo non serve proprio,meglio donarli alla provincia di naples…

  2. “identificando i malintenzionati e segnalandoli alle autorità competenti”: in parole povere non gli viene fatto una minchia!!!!

  3. Rosario: in parole ancora piu povere, salutato la polizia hanno ripreso l’attività!
    che gente inutile alla società.. sono proprio escrementi umani, ancor piu pensando al fatto che se la prendono con anziani… sono veramente persone utili al massimo come concime

  4. Ma la Polizia Provinciale, come organo di polizia giudiziaria, non puo’ procedere a denuncia ed arresto?
    Allora a che servono,… solo ad atteggiarsi.
    Persone che non servono e che si sono trovati un posto di lavoro inventato dalla politica. Alcuni di loro si ricordassero la loro provenienza.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.