Salerno: troppo caos durante la movida, i residenti vanno in procura

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
movida-salerno-via-romaUna cinquantina di residenti del centro storico (di piazza Alfano I, piazza Abate Conforti, via Romualdo II Guarna, via Giovanni Guarna, via Botteghelle, via Trotula de Ruggiero e via Tasso) di Salerno hanno depositato in procura una denuncia per il caos della movida ma anche per i tanti rifiuti lasciati per strada dai frequentatori del by night.

«La scalinata del Duomo trasformata in discarica tra bottiglie, cicche e cocci» si legge sul quotidiano La Città oggi in edicola.   Da meno di un anno a questa parte – dicono alcuni  residenti –  la situazione «è nettamente peggiorata, dopo che l’amministrazione comunale ha deciso di concedere, in maniera indiscriminata, altre licenze a locali situati a pochi metri di distanza l’uno dall’altro e a ridosso di piazze che diventano le loro depandance a cielo aperto».

L’esposto è stato inviato in procura, ai carabinieri, ai vigili e consegnato nelle mani del questore per denunciare rumori, urla e schiamazzi che si protraggono fino alle tre del mattino rendendo impossibile il riposo. Tra l’altro nella lettera – denuncia non mancano riferimenti ai tanti minorenni ubriachi ai quali vengono somministrate bevande alcoliche non rispettando la legge.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. A chi si deve dir grazie per il degrado, l’anarchia, l’inciviltà portata dalla masnada di ubriaconi, e ribadisco ubriaconi, che frequenta il centro storico? A chi si deve dir grazie?

  2. i firmatari chiamano in causa i titolari dei bar, a cui spetta , secondo una recente pronuncia della Cassazione, «l’obbligo giuridico di controllare che la frequentazione del locale da parte dei clienti non sfoci in condotte contrastanti con norme concernenti la polizia di sicurezza. La verità è che manca una vigilanza capillare del territorio e che certe condotte vadano represse con rigore e risolutezza. Il problema sicurezza in città permane ormai da anni e non si adottano deterrenti come gli impianti di video sorveglianza che consentirebbero una veloce individuazione di responsabili di condotte incivili o pericolose. Resta inteso che la movida non ha più come protagonisti i cittadini salernitani ma persone dell’hinterland anche napoletano che andrebbero educate al rispetto delle norme civiche

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.