Il solito colpo di…Coda tiene viva la Salernitana: a Latina termina 1-1

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
latina-salernitana7Termina con un pareggio 1-1 il match tra Latina e Salernitana. Dopo un brutto primo tempo con una sola occasione per parteneutralizzate da Terracciano e Pinsoglio tegola nel finale di tempo in casa granata per l’infortunio a Perico con Sannino che manda dentro Tuia che rischia subito un fallo da penalty su Acosty. Sannino rivolge una parola di troppo a Pinzani che lo espelle. Nella ripresa nuova tegola in casa campana: Odjer si infortuna e Della Rocca non al meglio entra al suo posto ma al 50’ una dormita generale della difesa granata consente a Scaglia di trovare il vantaggio pontino. La Salernitana accusa il colpo e non riesce a reagire, anzi rischia il raddoppio salvato da Terracciano un paio di volte. Entra Joao Silva per Donnarumma tra lo stupore dei tifosi e dello stesso attaccante. Sembra finita quando uno spento Rosina accede la luce e serve un assist d’oro a Coda che al volo sigla l’1-1. Nel finale forcing pontino ma senza costrutto, finisce cosi con un pari che forse non soddisfa nessuno, o forse solo a Sannino.




Dopo la vittoria in rimonta con la Ternana la Salernitana dunque scende in campo a Latina per affrontare un’altra squadra impelagata nella lotta salvezza. Sannino alla vigilia ha chiesto ai calciatori che andranno in campo determinazione e motivazioni alte per centrare il primo acuto esterno della stagione. Si gioca contro un avversario ancora imbattuto tra le mura amiche e con una delle difese meno perforate quando giocano davanti al pubblico di casa.

Sannino schiera i tre tenori (Rosina, Coda e Donnarumma) che si inseriranno nel nuovo modulo tattico proposto dal mister. Si gioca con il 3-4-1-2 che tanto nuovo non è ma basta per comprendere che Rosina non farà l’esterno di centrocampo ma partirà fin da subito tra le linee ed alle spalle di Coda e Donnarumma. Il lavoro sporco toccherà ad Odjer e Ronaldo con Improta e Vitale sugli esterni. Out Della Rocca che non al meglio di condizione partirà alla panchina insieme con Zito con l’ex irpino che questa volta, rispetto a domenica scorsa è stato convocato. In retroguardia a comporre la linea a 3 ci sarà anche Schiavi che farà coppia con Bernardini e Perico.

3-5-2 tendente al 3-4-1-2 anche per il Latina dello squalificato mister Vivarini. Tra i pali ci sarà Pinsoglio, mentre in difesa Bruscagin, Dellafiore e Garcia Tena. In mezzo al campo agiranno Mariga, Bandinelli e Scaglia, con quest’ultimo che potrebbe avanzare anche qualche di metro il proprio raggio d’azione. Sull’out destro spazio a Gilberto, dalla parte opposta l’ex Lanciano Di Matteo. In attacco, occhio alla temibile coppia Corvia-Acosty. In terra pontina ci sono quasi 500 supporter granata che hanno polverizzato l’intera scorta di biglietti in appena due ore già da mercoledì scorso. Arbitra Pinzani di Empoli.

LA PARTITA. Squadre in campo alle 15 in un sabato alquanto umido. Calcio di inizio affidato al Latina. Parte con personalità la squadra granata che sembra non aver timore di pungere nei primi minuti. Ci prova Mariga nei pontini ma senza fortuna. Al 7’ disimpegno errato di Ronaldo che di testa serve Corvia, la palla termina a Scaglia che batte a botta sicura ma Terracciano si oppone con Bernardini che completa il disimpegno. Dagli sviluppi del corner battuto da Bruscagin, colpo di testa Bandinelli che termina al lato. Risponde Rosina con una conclusione ciccata. Al 17’ ancora Scaglia si gira bene in area ma Terracciano si oppone ancora in corner. Primo giallo del match per Bandinelli per un fallo su Ronaldo.

Si infortunano Rosina e Mariga ma per loro nulla di grave. Ammonito anche Ronaldo tra i granata. Al 32’ un doppio Pinsoglio dice no al vantaggio granata: prima Coda servito da un’altruista Donnarumma da buona posizione sulla quale si oppone il portiere pontino, che si ripete un attimo dopo sul sinistro a giro di Odjer. Si rammarica Sannino in panchina. Insiste la Salernitana ma senza precisione. Nel finale problemi alla schiena per Perico che è costretto alle cure mediche e viene sostituito da Tuia.

Intanto Improta commette fallo su Corvia al limite e si becca il cartellino giallo favorendo una punizione pericolosa per i padroni di casa ribattuta in corner dalla barriera granata. Pinzani allontana Sannino dalla panchina per le continue proteste. Forse una frase di troppo del trainer granata non viene digerita dal fischietto toscano. Dopo tre minuti di recupero e un sospetto atterramento di Tuia su Acosty con proteste pontine, tutti negli spogliatoi a bere un thè caldo anche se per la noia ci sarebbe voluto un caffè.

SECONDO TEMPO. Comincia la ripresa con in campo le stesse squadre che hanno terminato il primo tempo. Ma dopo appena tre minuti dentro Della Rocca nei granata al posto di Odjer che accusa noie muscolari. Ma al 5’ Latina in vantaggio: discesa di Di Matteo e cross basso al centro, non ci arriva Corvia ma Scaglia sul secondo palo deposita facilmente in rete con la difesa granata apparsa male piazzata.

Gli uomini di Sannino subiscono il colpo e il Latina sfiora il bis: Di Matteo serve Corvia che batte di prima, Terracciano si oppone di pugni ma la sfera termina ad Acosty che non trova il tap-in vincente. Ancora Corvia impegna Terracciano che tiene a galla i suoi, poi sulla ripartenza Donnarumma non innesca il solissimo Rosina che si dispera. Al 17’ Donnarumma si procura una punizione sul vertice dell’area di rigore nerazzurra, batte Ronaldo ma la barriera respinge in corner.

Sannino dalla tribuna ordina il terzo ed ultimo cambio: entra Joao Silva ed esce Donnarumma al 24’ con il settore ospite che fischia sonoramente. Intanto nei laziali dentro D’Urso per Acosty. Dopo un colpo di testa fuori in avvitamento di Coda, Rosina protesta per un fallo di mano di Bandinelli chiedendo il rosso ma è lui a beccarsi il giallo. Ospiti incapaci a creare pericoli in area avversaria ma nella metà campo pontina solo tanta confusione.

Ammonito anche Di Matteo nel Latina mentre proprio Bandinelli viene sostituito con Rocca. Ma al 36′ un lampo illumina l’opaco pomeriggio granata: Rosina dalla sinistra serve al centro per Massimo Coda, che conclude al volo e regala il pari ai granata. Esplodono i 500 supporters campani con il Latina che non ci sta e si tuffa in area ospite alla ricerca del nuovo vantaggio lasciando spazi al contropiede avversario. Al 41’ viene ammonito anche Schiavi er gioco falloso su Corvia. Entra Paponi nei laziali per il tutto per tutto ma dopo quattro di recupero e una bomba di poco fuori di Rocca, Pinzani dice che può bastare cosi fischiando la fine di una partita brutta ma grintosa nella seconda parte.

TABELLINO

Latina – Salernitana:1-1

LATINA (3-5-2): Pinsoglio; Brosco (42′ st Paponi), Dellafiore, Garcia Tena; Bruscagin, Mariga, Bandinelli (35′ st Rocca), Di Matteo, Scaglia; Acosty (24′ st D’Urso), Corvia. Tonti, Coppolaro, Gilberto, Regolanti, Rolando, Amodio. Allenatore: Antonio Del Fosco

SALERNITANA (3-4-1-2): Terracciano; Perico (43′ pt Tuia), Bernardini, Schiavi; Improta, Ronaldo, Odjer (2′ st Della Rocca), Vitale; Rosina; Coda, Donnarumma (23′ st Joao Silva). A disposizione: Liverani, Franco, Mantovani, Laverone, Zito, Caccavallo. Allenatore: Giuseppe Sannino.

Arbitro: Riccardo Pinzani di Empoli

Assistenti: Alfonso D’Apice di Parma – Enrico Caliari di Legnago

IV uomo: Daniele Viotti di Tivoli

Reti: 4′ st Scaglia, 36′ st Coda

Note: Ammoniti: Bandinelli, Ronaldo, Improta, Pinsoglio, Dellafiore, Rosina, Di Matteo,

Espulso: Sannino al 43′ pt

Calci d’angolo: Latina: 5 – Salernitana: 5

Recupero: 3′ pt – 4′ st

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Questa squadra puo vincere, pareggiare ma senza una minima organizzazione di gioco. Parliamoci chiaro è una squadra con evidenti carenze. Per favore non fateci disamorare della ns Salernitana.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.