Decreti Madia i ‘furbetti’ del Ruggi ora rischiano il posto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Primo via libera dal Consiglio dei ministri ai decreti Madia biscoi quali il governo rilancia il taglio delle partecipate e il
licenziamento lampo per i ‘furbetti del cartellino’. Tra i casi di specie quello del Ruggi di Salerno come ricorda Il Mattino oggi in edicola. Nell’ospedale del capoluogo un terzo dei dipendenti hanno avuto comportamenti anomali come i badge non marcati o fatto fare da altri.

A tal proposito la legge anti-furbetti firmata dal ministro Marianna Madia tenta di dare una stangata al fenomeno. La nuova legge prevede come, entro 48 ore dall’accertamento della violazione, faccia partire la fine del rapporto. E tutto entro 30 giorni. Con l’aggravio di un accertamento della Corte dei Conti che può chiedere al reo anche i danni causati all’immagine della pubblica amministrazione.

L’inchiesta sui furbetti del Ruggi ha permesso di scovare 840 assenteisti su 2848 unità lavorative totali. Di queste 215 posizioni sono state poi archiviate.Secondo il sostituto procuratore Francesco Rotondo, titolare di tutti i fascicoli sull’assenteismo (operazione «Just in time») al Ruggi, per quest’ultimi la richiesta è stata motivata per la «particolare tenuità» del fatto perché a carico di alcuni la contestazione era di un singolo episod0.

79.300 giornate complessive di assenza ma appena 8 licenziati, almeno per ora.  Tutto questo non dovrebbe accadere più con la nuova legge in Cdm dopo la bocciatura, a novembre, da parte della Consulta perché non era stato previsto un adeguato coinvolgimento delle Regioni nell’adozione dei decreti attuativi.   Commissioni, deduzioni e controdeduzioni con pene che possono arrivare sino al licenziamento. In teoria. Con la nuova legge la sospensione dello stipendio scatta in 48 ore e il licenziamento entro un mese

Fonte Il Mattino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Tutti a casa senza pietà e vai a vedere che sono tuttii raccomandati.
    LICENZIATELI E MANDATELI TUTTI A LAVORARE LA TERRA.

  2. adesso aspettiamo la legge contro gli imprenditori che non pagano le tasse,per chi non paga deve scattare l’arresto immediato.

  3. 17:19, l’imprenditore piccolo o medio che non paga le tasse ma resta in Italia, comunque userà quei soldi per comprarsi magari una barca nel tuo negozio, oppure farti lavorare per rifarsi la casa, per decine di migliaia di euro. Paga le tasse? ok, ma dall’altro lato tu venderesti una barca in meno e lavoreresti alcune settimane in meno; pensa pure a questo aspetto. Altra cosa è il portare i soldi all’estero.

  4. Solo l’imprenditore? ma dove vivete, in questo paese pagano solo i fessi. Avete dimenticato tutti i professionisti, medici in primis, artigiani (meccanici, idraulici pittori, ditte di ristrutturazione di traslochi, alcuni esercizi commerciali e via dicendo. E poi tutti i privilegi vergognosi dei politici, appalti truccati, banche fallite a nostre spese, mafia, camorra, La chiesa esentata da Ici e quan’taltro e sovvenzionata da noi con i vari per mille, i professori di religione che non servono a un tubo, i cappellani militari che percepiscono stipendi da generali senza fare un tubo. Super manager di stato che percepiscono stipendi tripli e quadrupli rispetto al resto del mondo. Ma dove vivete? Il paese è fallito prima moralmente e poi materialmemte. Tra pochissimo ci sbatteranno fuori dall’Europa!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.