Al via la terza edizione del SalerNoir Festival, le notti di Barliario

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I Maestri del Giallo e del Noir italiano saranno a Salerno da DOMANI giovedì 2 marzo e fino a sabato 4 marzo, per la terza edizione del “SalerNoir Festival, le notti di Barliario”. Le novità della letteratura gialla, poliziesca, thriller e noir saranno presentate dagli stessi autori, ormai vere e proprie star in un circuito ampio e capace di attrarre un sempre maggior numero di lettori. Il Festival, intitolato a un personaggio semileggendario della Salerno medievale, è ideato dall’Associazione “Porto delle Nebbie” ed è organizzato in collaborazione con Fondazione Carisal e Fondazione Copernico, con il patrocinio del Comune di Salerno.

 

Si comincia DOMANI giovedì 2 marzo alle 17,30, al Museo Diocesano di largo Plebiscito, con i saluti del sindaco Vincenzo Napoli, della presidente dell’associazione “Porto delle Nebbie” Piera Carlomagno, del presidente della Fondazione Carisal Alfonso Cantarella e del presidente della Fondazione Copernico Renato Paravia.

Seguiranno le presentazioni degli ultimi romanzi degli scrittori Valerio Varesi, papà del commissario Soneri, nella fiction interpretato da Luca Barbareschi; Romano De Marco, una delle rivelazioni degli ultimi anni; Maurizio de Giovanni, che sarà presentato da Diego De Silva e a cui sarà consegnato il premio offerto da Floor Italia Ceramiche e una mattonella del maestro ceramista Nello Ferrigno.

 

Presentazioni e incontri con le scuole, reading e performance, cene con gli autori, ma anche la mostra fotografica “Dodici Nere” del fotografo salernitano Armando Cerzosimo e il concerto degli Electric Ethno Jazz Trio Stefano Giuliano, Domenico Andria e Pietro Ciuccio, le tre giornate avranno un ritmo serrato per la presenza di numerosi ospiti. Il centro storico di Salerno e la storia di Barliario, il mago medievale a cui è ispirato il nome del festival, resteranno al centro della scena: le location sono la Fondazione Carisal, il Museo Diocesano, la galleria Cerzosimo e l’osteria Canali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.