Al via la terza edizione del SalerNoir Festival, le notti di Barliario

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I Maestri del Giallo e del Noir italiano saranno a Salerno da DOMANI giovedì 2 marzo e fino a sabato 4 marzo, per la terza edizione del “SalerNoir Festival, le notti di Barliario”. Le novità della letteratura gialla, poliziesca, thriller e noir saranno presentate dagli stessi autori, ormai vere e proprie star in un circuito ampio e capace di attrarre un sempre maggior numero di lettori. Il Festival, intitolato a un personaggio semileggendario della Salerno medievale, è ideato dall’Associazione “Porto delle Nebbie” ed è organizzato in collaborazione con Fondazione Carisal e Fondazione Copernico, con il patrocinio del Comune di Salerno.

 

Si comincia DOMANI giovedì 2 marzo alle 17,30, al Museo Diocesano di largo Plebiscito, con i saluti del sindaco Vincenzo Napoli, della presidente dell’associazione “Porto delle Nebbie” Piera Carlomagno, del presidente della Fondazione Carisal Alfonso Cantarella e del presidente della Fondazione Copernico Renato Paravia.

Seguiranno le presentazioni degli ultimi romanzi degli scrittori Valerio Varesi, papà del commissario Soneri, nella fiction interpretato da Luca Barbareschi; Romano De Marco, una delle rivelazioni degli ultimi anni; Maurizio de Giovanni, che sarà presentato da Diego De Silva e a cui sarà consegnato il premio offerto da Floor Italia Ceramiche e una mattonella del maestro ceramista Nello Ferrigno.

 

Presentazioni e incontri con le scuole, reading e performance, cene con gli autori, ma anche la mostra fotografica “Dodici Nere” del fotografo salernitano Armando Cerzosimo e il concerto degli Electric Ethno Jazz Trio Stefano Giuliano, Domenico Andria e Pietro Ciuccio, le tre giornate avranno un ritmo serrato per la presenza di numerosi ospiti. Il centro storico di Salerno e la storia di Barliario, il mago medievale a cui è ispirato il nome del festival, resteranno al centro della scena: le location sono la Fondazione Carisal, il Museo Diocesano, la galleria Cerzosimo e l’osteria Canali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.