Scommesse on line: il decalogo del Codacons, appello al Governo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Appello del Codacons al Governo Italiano: necessario garantire migliori tutele ai consumatori nel mondo del gioco d’azzardo via internet. Questo il decalogo del Codacons: 10 punti sui quali è necessario intervenire, il prima possibile, al fine che sia garantita al consumatore una maggiore tutela.

1- Imporre unicamente l’utilizzo di carte pre-pagate in luogo delle carte di credito sui siti di scommesse. In questo modo viene impedito che il consumatore svuoti tutto il proprio conto corrente senza nemmeno accorgersene.

2- Inserire sul sito di scommesse un’informazione costante per il giocatore, che deve essere avvisato di tutte le perdite subite durante ogni partita.

3- Necessità che tutte le comunicazioni commerciali sui siti di scommesse indichino in modo chiaro e preciso le probabilità di vittoria e soprattutto di perdita giocando online

4- Creare linee telefoniche dedicate – attive 24h – a cui rivolgersi per chiedere ogni tipo di assistenza ed informazione durante una partita on line, compresa la possibilità di auto-escludersi dai siti di gioco d’azzardo.

5- Necessario interdire alle fasce deboli – come i minori di 18 anni e gli over 60 – la registrazione ai siti internet di scommesse, introducendo un meccanismo di registrazione che ne blocchi l’accesso.

6- Imporre sui siti di scommesse un limite massimo – giornaliero, settimanale e mensile – alle perdite derivanti dal gioco on line. Una volta raggiunto tale limite il giocatore verrà bloccato e non potrà più giocare sullo stesso sito.

7- Necessità che pubblicità e sponsorizzazioni debbano essere socialmente responsabili, senza in alcun modo incentivare il consumatore a giocare

8- Introdurre limitazioni tecniche sui siti di scommesse atte ad impostare un limite massimo di puntata ad ogni giocata

9- Diffondere massicciamente su radio, tv e via internet informazioni corrette e trasparenti sui rischi che crea il gioco d’azzardo in generale ed in particolare il gioco compulsivo – sia on line che non.

10- Consentire l’accesso ai siti di scommesse solo a giocatori che utilizzino pc con web cam, tramite la quale devono mostrare la loro carta d’identità. In tal modo il gestore del sito potrà verificare l’identità del giocatore durante tutto il tempo di connessione e bloccare così gli over 60 e i minorenni o chi si sostituisce ad essi durante la partita. Pena la chiusura del sito e una multa salatissima.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Ho 39 anni, per fortuna VINCO alle scommesse (poco, ma vinco),e mi DIVERTO, e non ho bisogno che il Codacons mi faccia da TUTOR ponendomi dei limiti di gioco. Quello del limite all’età di 60 poi è veramente un’offesa alle persone di terza eta. Il Codacons NON MI PROTEGGA, non metta il dito oltre confine della libertà altrui, viva e lasci vivere le persone come meglio credono, semmai lotti per un miglioramento delle ocndizioni di lavoro cosi molti (non io, che mi diverto) smetteranno di giocare alle scommesse in maniera libera e naturale.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.