Salernitana: la differenza la fa la difesa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Alla 33^ giornata, quindi a – 9 dalla fine della stagione regolare, la Salernitana si ritrova con lo stesso bottino di punti con cui la squadra granata aveva chiuso il precedente campionato, con conseguente coda play out.

Sembra evidente, dunque, che la quota salvezza sia ormai stata raggiunta o quasi dal team di Bollini. I numeri di questo torneo paragonati a quelli della passata stagione dimostrano una grande differenza di rendimento tra il precedente torneo dei granata e quello attuale.

Alla 33^ giornata del campionato 2015-2016, la Salernitana era penultima in classifica e aveva conquistato 31 punti, frutto di sei vittorie e 13 pareggi, mentre aveva incassato ben 14 sconfitte.

La squadra granata, nell’attuale stagione, sempre dopo la 33^ giornata, di punti ne ha, com’è noto, 45, che sono conseguenza delle 11 vittorie e dei 12 pareggi maturati finora, mentre le sconfitte sono 10. In pratica la Salernitana ha lo stesso ruolino di marcia dello Spezia con cui si ritrova pari punti in classifica. Il paragone tra il cammino dei granata nel precedente campionato e quello della squadra di Bollini rivela una curiosità interessante: a fare la differenza nell’attuale torneo è la fase difensiva. I numeri parlano chiaro, la Salernitana 2015/2016 dopo 33 partite disputate aveva segnato 37 reti proprio come la compagine 2016/2017, ma di gol ne aveva incassati ben 52; quest’anno, invece, la retroguardia granata è stata bucata solo in 34 occasioni.

Insomma, è il rendimento difensivo a trascinare la Salernitana, soprattutto in questa fase: il poker di vittorie coincide con le quattro partite in cui la porta di Gomis è rimasta inviolata. In realtà la difesa granata non subisce gol su azione dalla gara con la Spal, perchè l’unica rete incassata nelle ultime cinque sfide disputate è arrivata su calcio di rigore.

Il rendimento difensivo della Salernitana è perfettamente in linea con quello delle squadre che occupano le prime posizioni: Verona e Spal, ad esempio, hanno incassato solo due gol in meno rispetto alla squadra granata. In ogni caso la Salernitana, oltre ad essere a due punti dalla zona play off, è a cinque lunghezze dal prossimo avversario, il Cittadella e a sei da Perugia e Benevento, che occupano la quarta e la quinta posizione in classifica. La missione degli spareggi promozione per i granata ora è più che mai alla portata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.