Sarno a luci rosse: nella zona industriale è di moda il car sex

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Lo scambio di coppia, molto praticato nelle regioni del Nord da anni, sbarca ormai anche nel sud dell’Italia. Sono in tanti i coniugi o anche semplici fidanzati, proiettati sessualmente verso una nuova frontiera del sesso. E se prima gli incontri avvenivano nella segretezza più assoluta, oggi, in vari centri del Mezzogiorno e nella Campania ci sono zone dedite proprio a questa pratica. Come riporta il sito SarnoNotizie, l’ area industriale della cittadina dell’agro, è segnalata come luogo per scambisti ed incontri hot. Il sospetto è che la zona sia frequentata anche da prostitute che sostano ed attendono i clienti in auto. Gli imprenditori insorgono: «Controlli subito». A pochi passi dalla A30, oltre cento ettari di territorio, stradine e vicoletti bui tra degrado, abbandono e discariche abusive. Il labirinto di vie che si snoda tra via Sarno Striano e via Ingegno è divenuto il luogo privilegiato di coppie e singoli votati al sesso estremo. È nelle immediate vicinanze dello svincolo autostradale Caserta Nord – Salerno, un’ area di snodo che spunta sulla statale367 Nolano- Sarnese e rappresenta l’ asse di collegamento comprensoriale tra i Paesi Vesuviani e l’ Agro Sarnese Nocerino.

Una porzione di territorio sarnese dove si consumano incontri a luci rosse. Sui portali degli amanti del genere, l’ area Pip di Sarno risulta tra le zone più frequentate da esibizionisti e scambisti. Lo chiamano «car sex parking», ma si sospetta che le aree più buie e degradate siano bazzicate da giovani squillo. Anche a pochi passi dalle aziende che operano, è un via vai continuo di auto. Esasperati gli imprenditori che hanno raccontato e segnalato la situazione. «Abbiamo più volte denunciato ciò che accade – hanno spiegato – chiedendo più controlli ed una illuminazione adeguata per evitare spiacevoli situazioni, ma nulla. E’ una questione di sicurezza e qui è lasciata davvero al caso». L’ area Pip è finita più volte all’ attenzione anche delle forze dell’ ordine per diversi illeciti: dallo scarico abusivo di rifiuti potenzialmente pericolosi, al furto di ferro e ghisa.

Abbandonato qualsiasi tipo di rifiuto: dai sacchetti agli ingombranti, dai grossi sacchi di materiale delle fabbriche tessili a fusti di materiale non specificato. Ed ancora zone di scarico di pneumatici, pezzi di auto e di motocicli probabilmente rubati. Tempo fa in un grosso cumulo di rifiuti furono ritrovate delle armi. Un sopralluogo dei carabinieri in seguito a segnalazione consentì di rinvenire dei fucili con matricola abrasa. Ed ancora, in seguito ad una complessa attività investigativa della polizia provinciale di Salerno fu ritrovata una vasta zona col terreno completamente rovesciato, un’ area di cantiere, diventata cimitero di rifiuti speciali.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.