Rc Auto: a Napoli la polizza ‘sospesa’ per aiutare chi non riesca a pagarla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Dopo il tradizionale “caffè sospeso” e la “pizza sospesa”, a Napoli nasce l’idea della “RCA sospesa” per venire incontro alle difficoltà di chi non riesce a sostenere i costi delle polizze auto, particolarmente alti in Campania e a Napoli e provincia in particolare”.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, raccontando l’idea dei fratelli Romano, assicuratori di Pomigliano d’arco, che hanno pensato a un modo per aiutare chi è in difficoltà. “In attesa – spiega Borrelli – di una legge che modifichi il sistema che, al momento, penalizza ingiustamente il Sud”.

“Un vero e proprio dramma sociale – spiega Rocco Romano che insieme al fratello da anni opera nel settore – Purtroppo, nonostante gli sforzi di questi anni per contenere i costi, ci capita sempre più spesso di avere richieste di sospensione delle polizze per motivi di carattere economico. Persone che sono costrette a fermare la loro auto a causa dell’incidenza dei costi assicurativi”.

“In alcuni casi poi – aggiunge Romano – l’auto tenuta in garage è indispensabile per la produzione del reddito. E’ il caso, per esempio, di piccoli artigiani costretti a spostarsi da un “cliente all’altro” per “piccoli lavoretti” diventati, anche a causa della crisi, sempre meno redditizi”.

“L’Idea è di invitare i clienti più facoltosi o, comunque, coloro che possono ancora permettersi di pagare la loro polizza, a contribuire, anche soltanto lasciando parte del resto che dovrebbero ricevere, a un fondo che verrà utilizzato per integrare la quota di polizze di altri clienti meno facoltosi consentendo loro di sottoscrivere quella polizza a cui hanno rinunciato” ha aggiunto Borrelli per il quale “in questo modo si riuscirebbe anche a limitare il fenomeno delle auto che circolano senza copertura assicurativa, almeno per quelli che lo fanno per una reale mancanza di soldi e non perché abituati a vivere nell’illegalità”.

“Noi – aggiunge Rocco Romano – conosciamo bene la storia assicurativa dei nostri clienti, con i quali spesso si instaura un rapporto che va ben oltre il semplice rapporto fiduciario e che diventa talvolta quasi confidenziale. Conosciamo esattamente chi, più di altri, avrebbe bisogno di usufruire di questa iniziativa e siamo certi che il cuore grande dei napoletani non farà mancare loro il sostegno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.