Festa del 2 giugno: anche Salerno festeggia la Repubblica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Mentre a Roma le frecce tricolori sorvolano l’Altare della Patria, a Salerno un bimbo di 10 anni accompagnato dai genitori, a simboleggiare la famiglia italiana, consegna il tricolore al prefetto Malfi. Poi l’alzabandiera sulle note dell’Inno di Mameli, eseguito dagli alunni della scuola Monterisi di Salerno. Si ricorda la nascita della Repubblica Italiana nel 1946. Si aprono così le consuete celebrazioni per il 2 giugno in piazza Amendola a Salerno. Presenti autorità civili, militari e politiche. Si festeggia oggi la Repubblica Italiana, una signora di 71 anni che meriterebbe maggiore attenzione da parte di tutti.

Il prefetto Salvatore Malfi legge il messaggio del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che pone l’attenzione su alcune tematiche. Un lungo tricolore viene calato dal tetto di Palazzo Edilizia dai Vigili del Fuoco. Infine sono stati consegnati 46 diplomi di onorificenza concessi dal Presidente Mattarella a cittadini che si sono distinti in diversi campi. Tra gli insigniti anche l’ingegnere Giovanni Volpe, responsabile dell’area vigilanza tecnica dell’ispettorato territoriale del lavoro, considerato un mirabile esempio di competenza professionale per impegno e dedizione.

 

Ecco chi è stato nominato cavaliere: Giuseppe Di Lucia, Liberato La Trecchia, Gregorio Marchio (residenti ad Agropoli); Antonio Abbagnara, Antonio Picciariello (di Amalfi), Salvatore Carrano di Atrani, Marcello Piacentini di Bellizzi, Italo Savarese di Castel San Giorgio, Antonio Massa di Cava De’ Tirreni, Massimiliano Papa di Centola, Marco Botta di Eboli, Flavia Falcone di Eboli, Silvana Pacifico di Eboli, Antonio Salvati di Fisciano, Pasquale D’Arco di Mercato San Severino, Luigi Paciello di Mercato San Severino, Geremia Vassallo di Montecorvino Rovella, Paolo Attianese di Nocera Inferiore, Eusterio Caruccio di Novi Velia, Eugenio Del Regno di Pellezzano, Amedeo La Greca di Pollica, Nicola Moranelli di Pontecagnano Faiano, Mario Vivone di Pontecagnano Faiano, Gennaro Anastasio di Ravello, Domenico Bevilacqua di Roccapiemonte, Domenico Baldassarri di San Giovanni a Piro, Santo De Rosa di San Gregorio Magno, Amedeo Caprio di Valva, Massimiliano Santillo di Vibonati, Gianfranco Urti di Salerno, Marcella Gargano di Salerno, Emiliano Lombardo di Salerno, Pierluigi Ferraro di Salerno, Aniello Fiorito di Salerno, Mariano Formicola di Salerno, Giacomo Lo Cascio di Salerno, Giuseppe Manzo di Salerno, Giuseppe Petrosino di Salerno, Silvia Rinaldi di Salerno, Ciro Scafarto di Salerno, Giovanni Sciancalepore di Salerno, Domenico Sessa di Salerno, Giovanni Volpe di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. da senatrice della republica mi sento offesa e indignata dal messaggio anti patriota del signor formisano non ho parole per esprime la mia più totale divergenza di opinione fatta da costui

  2. ma quale repubblica? ne abbiamo una ancora? a causa degli europeisti il Parlamento è stato relegato a semplice passacarte della commissione europea, un inutile ufficio timbri ed eventuali.. Senza parlare poi della Costituzione ormai più volte calpestata nel silenzio generale o del “ce lo chiede l’europa”.. peccato che questa europa non è un’europa dei popoli ma solo della finanza. Sfido chiunque a dirmi chi sono i membri del governo europeo (la commissione)! NESSUNO ne conosce alcun membro, e pochissimi conoscono il solo presidente.. di cosa vogliamo parlare? Ma ovviamente qui si continua a starnazzare sul sistema elettorale per eleggere rappresentanti che non contano nulla di fatto. E la stampa condivide

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.