Deferiti due uomini per truffa online ed estorsione a Battipaglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Personale della Polizia di Stato appartenente all’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, diretto dal Vice Questore Aggiunto Immacolata Acconcia, nell’ambito dell’attività investigativa scaturita da una denuncia sporta da un 50enne battipagliese, ha deferito all’Autorità giudiziaria due uomini residenti nel torinese, resisi responsabili del reato di truffa, estorsione ed usurpazione di funzioni pubbliche.

La vittima, dopo aver visionato un sito internet di incontri online, riceveva una mail con intestazione “Ufficio Polizia Postale” nella quale veniva indicato di effettuare un versamento di euro 582,00 altrimenti sarebbe scattata nei suoi confronti una denuncia penale. Il 50enne, veniva successivamente contattato da una persona qualificatasi quale Agente della Polizia Postale, il quale indicava nella circostanza le modalità di versamento della somma di euro 582,00.

L’uomo, impaurito dalle minacce ricevute, effettuava i versamenti richiesti sulla postepay indicata dal sedicente poliziotto. Successivamente, lo stesso veniva ricontattato sempre dalla stessa persona, che chiedeva ulteriori due versamenti di euro 582,00 per completare la chiusura della pratica a suo carico. A questo punto il 50enne battipagliese, dopo aver contattato gli Uffici della Polizia Postale di Napoli ed avuta contezza di essere stato vittima della truffa con modalità estorsiva, si rivolgeva agli Agenti del Commissariato di Battipaglia che, dopo aver recepito la denuncia, si sono immediatamente attivati per compiere i necessari adempimenti di Polizia Giudiziaria.

L’attenta e scrupolosa attività d’indagine ha reso possibile individuare l’autore del reato di truffa, estorsione e usurpazione di funzioni pubbliche, nonché dell’intestatario della carta postepay su cui sono stati effettuati i versamenti. Si tratta di un 39enne di Chivasso (TO) e di un giovane marocchino, sempre residente a Torino. Il primo registra a suo carico numerosissime segnalazioni all’Autorità Giudiziaria per fatti analoghi, mentre il secondo è destinatario di alcune segnalazioni sempre per reati della stessa tipologia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.