Tifosi granata esausti per il solito copione estivo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
L’inizio estate per i granata, si sa, è sempre rovente, caratterizzata dalla grande attesa per gli annunci che tardano ad arrivare. Da sei anni a questa parte, ormai, sotto l’ombrellone si aspetta con ansia l’annuncio del tecnico e di tutto ciò che concerne l’organizzazione della stagione che verrà. La storia della gestione Lotito – Mezzaroma insegna che è necessario attendere i primi di luglio per gli annunci. Fatta salva la prima stagione, quella della serie D post fallimento, con la squadra del Salerno Calcio che, per ovvi motivi, fu allestita in tempi brevi ad agosto, dal campionato 2012-13 a seguire la macchina si è sempre mossa con tempi piuttosto dilatati.

Dopo la prima promozione conquistata al termine del campionato di quarta serie, l’annuncio di Galderisi sulla panchina della Salernitana per la stagione di Seconda Divisione è arrivato il 13 luglio, pochi giorni prima della partenza per il ritiro di Nocera Umbra. Com’è noto, poi, l’avventura di Galderisi si è interrotta in quella stagione dopo poche giornate, con il conseguente Perrone bis. Nell’estate 2013, il tecnico che aveva guidato la Salernitana alla seconda promozione di fila, quella in Prima Divisione, era stato confermato ufficiosamente, ma non ufficialmente. L’accordo sulla parola c’era, ma poi, alla vigilia della partenza per il ritiro di Chianciano Terme si è registrato il cambio di programma. L’allenatore della stagione 2013-2014, Stefano Sanderra, viene così ufficializzato il 18 luglio e presentato in conferenza stampa direttamente in ritiro.

L’unica estate “anomala” per la Salernitana è quella del 2014, quando, in fase di programmazione della nuova stagione di Lega Pro arriva l’annuncio con grande anticipo rispetto alla solita tabella di marcia: Mario Somma viene ufficialmente presentato i primi di giugno. Poi, però, il tecnico pontino non farà in tempo ad iniziare il campionato e ad agosto viene sostituito da Menichini. Quest’ultimo, conquistata la promozione, non viene confermato a fine campionato, com’era accaduto a Perrone al termine di ogni stagione, salvo poi subentrare in corso d’opera successivamente.

Nell’estate 2015, con il campionato finito il 9 maggio, la Salernitana annuncia l’allenatore scelto per la serie cadetta il 22 giugno: si tratta di Vincenzo Torrente, che poi, strada facendo, cederà il testimone a Menichini. Un anno fa, la Salernitana a giugno aveva già il suo allenatore in pectore, Simone Inzaghi, ma per l’annuncio doveva attendere l’epilogo della telenovela tra la Lazio e Bielsa. Alla fine, com’è noto, saltati tutti i matrimoni, la società granata ha annunciato Sannino il 10 luglio, pochi giorni prima del raduno e della partenza per Sarnano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Credo che sarà difficile vedere una squadra quest’anno sono poco fiducioso nei confronti della società vivo lontano da Salerno per lavoro ma la seguo sempre ma visto che quest’anno come gli anni passati la società continua a fare la solita tiritela non rinnoverò SKY visto che l’avevo fatto solo per sua Maestà basta prese in giro………

  2. Almeno loro anche se da tastiera sono dei tifosi con dignità ,tu chi sei????Ogni tanto fatti una domanda chiedi a te stesso ma la dignità l’ho smarrita….

  3. Lo so ! Sembra impossibile , sembra che stiano smobilitando tutto, ma io sono convinto non so perché ma alla fine andremo in serie A!

  4. Sig. La Padula, sig. Eduardo,

    va bene attendiamo senza tragedie, alla fine potrebbero teoricamente
    anche ingaggiare giocatori sottovalutati che fanno tutti insieme il campionato della vita, tipo Leicester.. ma che probabilità ci sono che accada questo?
    Quando prima si vende e poi si acquista aspettando la fine del mercato, si prende quel che si trova, con buona fortuna, ma non le prime scelte. Intanto Coda non c’è più, Gomis nemmeno e tanti altri vogliono partire. E’ il modo di fare una squadra competitiva ? Credo proprio di no, sarà una squadra alla buona di Dio.
    Questa piazza meriterebbe per la passione e i numeri che ha ben altre intenzioni, ben altro Calcio.
    Almeno vorremmo sentire delle dichiarazioni, qiualcuno che ci metta la faccia, e nemmeno questo oggi c’è se non “abbiamo perso 1 milione e mezzo”. “Accattoni” verrebbe da dire se non ben educati.

  5. Il troppo amore per la ns maglia ci fa infuriare nel constatare che ogni anno il copione del duo nell’allestire la squadra e’ sempre lo stesso. Il duo non ama la Salernitana, questo e’ il punto, e allora anche se il cuore piange dobbiamo ragionare anche noi a sangue freddo. Il duo allestira’ uno spettacolo al quale assisteremo se ci piacera’. Non c’e’ altra possibilita’.

  6. A vendere ci mettono pochissimo, specie i pochi pezzi pregiati che abbiamo, a comprare e’ tutto complicato. Si era parlato di piano di svecchiamento e riduzione degli ingaggi e potremmo essere daccordo, si parlava di progetto giovani con Bollini (che ancora non ha firmato) e siamo daccordo, ma quando riscatti Busellato CHE E’ GIOVANE e pure bravo per poi rivendere per guadagnarci una manciata di fagioli allora c’e’ qualcosa di perverso in quello che fa questa societa’, decidessero cosa vogliono fare, non si puo’ aspettare tutti gli anni che facciano le vacanze, risolvano i problemi lazio e infine, se c’e’ tempo raffazzonano una ipotesi di squadra con scarti e avanzi raccattati a destra e manca!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.