Ecoballe a Battipaglia, la giunta contro la Provincia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La giunta comunale di Battipaglia ha approvato, nella seduta di questo pomeriggio, una delibera contraria all’ordinanza del Presidente della Provincia che prevede lo stoccaggio presso l’impianto Stir della zona industriale di ecoballe fino a 3000 tonnellate.

L’ordinanza della Provincia fa seguito al blocco del termovalorizzatore di Acerra e ordina alla società EcoAmbiente che gestisce lo Stir di ridurre la quantità di rifiuti trasferita almeno fino al 4 settembre prossimo.

Con la delibera approvata oggi, oltre a chiedere all’ufficio legale del Comune di Battipaglia di verificare la possibilità di fare opposizione, dinanzi al giudice competente, al provvedimento della Provincia, si esprime il totale dissenso rispetto alla decisione assunta dal Presidente Giuseppe Canfora. L’amministrazione si riserva, inoltre, ogni altra azione o provvedimento per tutelare il territorio di Battipaglia e i suoi cittadini.

La delibera è stata inviata, oltre che al Presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca e al prefetto di Salerno Salvatore Malfi, al Presidente della Provincia con l’invito a revocare l’ordinanza emanata alla luce dell’impatto ambientale del ciclo dei rifiuti che Battipaglia già sopporta. Al comando della Polizia Municipale è demandato il compito di vigilare sulle attività dell’impianto Stir gestito dalla società EcoAmbiente.

«Il Presidente della Provincia Giuseppe Canfora non ha nemmeno ritenuto di dover avvisare il sindaco di Battipaglia di questa iniziativa – dice la sindaca Cecilia Francese -. Non l’ha fatto in dispregio a quanto i normali e corretti rapporti istituzionali richiederebbero. Il nostro territorio, con la presenza di sei impianti che trattano rifiuti è già ampiamente invaso da problematiche ambientali che la nostra amministrazione sta cercando di risolvere e non vedo perché dobbiamo accollarci questo ulteriore aggravio a danno dell’ambiente e della salute dei cittadini. Per non parlare delle centinaia di camion che attraversano il nostro territorio quotidianamente. Una volta lavorata dallo Stir le ecoballe devono trovare una nuova collocazione che non può essere Battipaglia».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.