Attentato a Barcellona, il video realizzato da un salernitano (immagini forti)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Almeno tredici persone sono morte e alcune decine sono rimaste ferite in un atto terroristico a Barcellona: un furgone ha investito la folla sulla Rambla, poi il conducente è fuggito a piedi. La stima è dei media spagnoli. Un terrorista è stato ucciso in una sparatoria, un’altro è in fuga e un terzo è stato arrestato.

Il furgone ha iniziato la sua corsa omicida a Plaza de Catalunya fino alla piazza del mercato della Boqueria, a oltre 600 metri di distanza. Tanti i salernitani che erano in vacanza a Barcellona o che lavorano nella città spagnola. Fortunatamente non ci sono salernitani tra le vittime.

A raccontare all’ANSA il clima di paura e di attesa che si respira, è il salernitano Gianluca Marino. Raggiunto telefonicamente, l’uomo ha fornito la sua testimonianza di quei momenti concitati: “Qualche minuto prima che il furgone si catapultasse sulla folla – ha detto – stavo per passare proprio di là.

Potevo esserci io tra quei morti e quei feriti. E, invece, siccome la mia compagna ritardava a uscire dalla stanza dell’albergo dove ci troviamo, ho fatto tardi e ho assistito inerme all’ultima parte della corsa del mezzo. Poi ho sentito un gran baccano di gente che urlava, ambulanze e sirene e ho sentito anche uno sparo. Poliziotti con i mitra e uomini dei reparti speciali hanno, intanto, circondato il ristorante”.

“All’inizio – prosegue – si sentiva un gran baccano. Poi più nulla. Non posso neanche sporgermi dalla finestra per guardare fuori. Mi trovo al primo piano dell’albergo Lloret. Non posso far altro che ascoltare i rumori che arrivano dall’esterno e sperare che tutto finisca quanto prima per il meglio”.

Marino parla all’Ansa anche di una “busta nera che ha visto”. Poco prima dell’attentato – aggiunge – ho visto un uomo aprire un tombino e buttarci dentro una busta nera. Potrebbe essere anche un semplice venditore di oggetti di contrabbando, ma subito dopo il fatto ho contattato i carabinieri che mi hanno messo in contatto con le forze di polizia locali. Volevo raccontare quello che ho visto, nel caso possa essere utile”.

VIDEO REALIZZATO POCHI ISTANTI DOPO L’ATTENTATO (ATTENZIONE IMMAGINI FORTI)

ALTRI VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.