De Luca inseguito da una troupe di Le Iene chiama i carabinieri e li allontana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Una troupe del programma televisivo Le Iene ha tentato di intervistare il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, seguendolo fino dentro al Santuario della Madonna dell’Arco a Sant’Anastasia a Napoli, dove gli inviati sono stati allontanati dai carabinieri. Probabile si trattasse di un’ intervista satirica sull’episodio dell’incidente che ha visto l’auto del governatore investire una ragazza su uno scooter a Salerno, la settimana scorsa in seguito al passaggio dell’auto di servizio del presidente in una strada a senso unico ma autorizzata a controsenso per le forze di polizia.

Riporta Il Mattino che uno degli intervistatori ha tentato di avvicinare De Luca, ma quest’ultimo si è ritirato all’interno della chiesa e ha chiesto di essere “lasciato in pace”. A quel punto gli agenti sono intervenuti e su richiesta del presidente hanno allontanato la troupe, procedendo poi a restringere l’accesso alla sala congressi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Le Iene adesso si preoccupano dell’incidente…….rinfreschiamo la storia le firme false dei grillini in Sicilia….

  2. lasciato in pace……ma vi rendete conto…il tiranno inizia ad aver paura di se stesso……ha rovinato due generazioni…….promettendo le sementi …….chiama i carabinieri……eh…….arriveranno da soli…dai tempo al tempo…..

  3. “Probabile si trattasse di un’ intervista satirica”….noooooooo, era un’attentato!!….puh!!!!

  4. Abbiate pazienza vedrete arriverà il giorno del giudizio! Quando cadrà Sansone con tutti i suoi filistei ci faremo un sacco di risate

  5. E voi siete malati ossessionati da manie di persecuzione.
    Ma mi chiedo quando De luca era sindaco e voi vi pavoneggiavate di essere salernitani allora lui andava bene. Oggi invece che la vostra bandiera gira verso il canto del grillo o peggio ancora verso il separatista De Luca non va più bene. Siete capaci di seguire solo la moda cone fate durante lo struscio sul corso.

  6. Quando de luca era sindaco, appunto, era il sindaco di Salerno e tanto ha fatto (di bene e di male) per questa città tanto da meritare di essere vantato in tutto il mondo. Ma poi venne il giorno in cui vendette Salerno e dopo un tradimento simile non merita piu nessuna stima ne rispetto!!! Come si puo dedurre facilmente è diventato un Cafone (quello che lui tanto odiava e combatteva quando era sindaco), un vigliacco ed un tiranno accattone! Un intervista (satirica o meno) se hai la coscienza tranquilla e pulita la sostieni ma siccome ha paura che possa venire a galla tutte le feci….. Ecco il risultato!!!! Rideremo il giorno (spero vicinissimo) di quando il suo regno finira.

  7. x 23 settembre 2017 at 09:44
    E a chi avrebbe venduto Salerno e perché ?
    Spero di ottenere risposta dettagliata e veritiera e se ciò e vero sarò pronto a porre le mie scuse

  8. Vedi che quando il suo regno finirà sicuramente piangeremo,piangeranno quei genitori che hanno il diritto a far si che i figli vanno gratis sui bus ,piangeranno i Sindaci di tutta la campania senza sussidi piangeremo noi cittadini che saremo penalizzati dall’Europa,A munnezza ritornerà di nuovo ai primi piani a Napoli e altrove,,l’EAV chiuderà tutte le ferrovie regionali questi fatti li abbiamo già passati grazie a u chirichetto con tutti i debiti che ci ha lasciati senza fare un niente,,oggi il governatore diventa cafone ,solo perchè 4 sciem lo devono rompere i c…….. e far ridere a tanti denigratori…..MA STATV A CASA E METTIAMO DI MAIO A COMANDARE …DOPO 6 MESI SAREMO…PENSATELO VOI…….

  9. Continua la campagna di denigrazione dal movimento 5 scemi di guerra.

    Bravo De Luca vai avanti, Salerno ti rimpiange ma anche Napoli ha bisogno di te.

  10. Sei mai uscito da Salerno??? Ma cosa vai dicendo purtroppo hai una visione distorta della realtà, sicuramente sarai un suo galoppino??? Ma dove vivi??? Tu sei abituato all’assistenzialismo, hai capito che qui manca il lavoro vero?! Tanti genitori già piangono perché i propri figli (molti laureati) sono costretti ad emigrare, nemmeno più al nord, ma all’estero.
    Hai capito che qui sono state cancellate intere generazioni?! Altro che bus gratis e pippe varie…

  11. Proprio questa mattina leggevo un quotidiano la prima pagina citava “Polveriera giovani, Salerno muore” disoccupazione allarmante con dati catastrofici, c’è bisogno di stare poco allegri. Secondo voi la colpa di tutto questo di chi è? Pensate di stare nel paese dei balocchi??? Solo fumo negli occhi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.