Sversamento rifiuti: “cafone” in trasferta pizzicato ad Albanella dalle telecamere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Sversamento abusivo di rifiuti: ennesimo “cafone” beccato in azione sul territorio comunale. L’inquinatore, grazie alle immagini delle telecamere del sistema di videosorveglianza, è stato immortalato mentre era intento a scaricare un sacco, contenente rifiuti solidi urbani, in località Iscalonga. “I controlli continueranno – afferma il sindaco Renato Josca – perché il nostro territorio va tutelato e preservato da incivili che non rispettano l’ambiente senza pensare alle conseguenze del loro comportamento”.

L’uomo, grazie al riconoscimento della targa del furgone bianco su cui viaggiava, è stato identificato e rintracciato dagli agenti della polizia locale, coordinati dal luogotenente Luigi Guarracino. Si tratta di una persona non residente ad Albanella, nei confronti della quale è stata elevata la sanzione pecuniaria prevista in questi casi, pari a 300 euro. Il Comune di Albanella, guidato dal sindaco Renato Josca, su segnalazione dei cittadini ha avviato anche un potenziamento del sistema di videosorveglianza. Nello specifico è prevista l’installazione di un nuovo dispositivo di sicurezza in località Cappasanta, nei pressi del raccoglitore di indumenti usati che, da mesi, viene utilizzato come punto di raccolta di rifiuti indiscriminati di ogni genere.

Nuove telecamere sono previste anche lungo le strade comunali, in particolare lungo via Tempone Giampietro, dove vigono i divieti di circolazione per i mezzi pesanti. I dispositivi serviranno ad individuare e multare i trasgressori che causano non pochi disagi ai residenti. L’ente comunale prosegue, dunque, nella sua opera di contrasto all’inquinamento ambientale, avviata sin dall’insediamento dell’amministrazione Josca, tenendo conto delle esigenze del territorio e continuando a rispondere in maniera efficace e celere alle segnalazioni della cittadinanza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Dai ma 300€? Che stiamo scherzando. Le multe date a cazzo. Il 25% di tutto quello che ha mi sembra equo e solidale. Di tutto!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.