Illecito sportivo 2012/13: prosciolte Avellino e Catanzaro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nessuna conseguenza per Avellino e Catanzaro: le due squadre erano sotto processo sportivo e sono state prosciolte dall’accusa di presunta combine nello scontro diretto nel 2012/13 quando militavano in Lega Pro. Prosciolti dalle accuse anche i dirigenti Giuseppe Cosentino (ex patron del Catanzaro) e la moglie Francesca Muscatelli, Walter Taccone (presidente Avellino), i ds Ortoli e De Vito, Marco Pecora (ex ad Catanzaro) e il calciatore Andrea Russotto.

La richiesta fatta dalla Procura al Tribunale Federale Nazionale era di “retrocessione all’ultimo posto del campionato di militanza” e “3 punti di penalizzazione in quello successivo”. L’accusa era quella di aver concordato un pareggio nella gara del 5 maggio 2013, poi vinta 1-0 dai biancoverdi (accordo saltato, secondo l’accusa, per volontà dell’Avellino che vincendo era stato promosso direttamente in serie B).

Nel dispositivo della sentenza si legge: “Alla luce degli atti prodotti in giudizio non può ritenersi, al di là di ogni ragionevole dubbio, che vi sia la certezza del raggiungimento di un accordo finalizzato ad alterare il risultato della partita Catanzaro-Avellino in assenza di alcun riscontro in ordine ad un contatto diretto con i vertici istituzionali dell’Avellino coinvolti nell’indagine prima e dopo la partita stessa, di un effettivo coinvolgimento di tutti i calciatori nella vicenda in questione, di alcun contatto successivo fra i due presidenti”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.