Lotito a Il Mattino: ‘Continuiamo così e andremo ai play off ma i tifosi ci aiutino”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
«Sabato abbiamo toccato i minimi storici: è una cosa vergognosa. Questa fuga dall’Arechi non ha spiegazioni. È un controsenso. Prima si puntava l’indice sulla guida tecnica e noi abbiamo invertito la rotta, portando a Salerno uno degli allenatori maggiormente riconosciuti (e pagati nda) in questa categoria e anche in massima serie. Poi si diceva che avremmo pensato solo alle uscite che pure ci saranno e invece ho spinto per portare subito Palombi in granata che era corteggiato da tantissimi club di B. Se il pubblico ancora non viene sono io che mi disamoro».  A dirlo è Claudio Lotito in una lunga intervista ad Eugenio Marotta sul quotidiano Il Mattino oggi in edicola
Al giornalista che gli chiede se il distacco è relativo all’impossibilità di sognare Lotito aggiunge: “

«La gente Non si deve lamentare perché la squadra ha potenzialità di grande livello. I giocatori che sono in rosa ce li richiedono tutti, anche in A. Se hanno mercato significa che non è un problema di squadra. Ognuno deve fare la sua parte. Il pubblico è fondamentale per raggiungere certi obiettivi. E ribadisco che naturalmente non ce l’ho con chi è sempre presente che ringrazio per la dimostrazione di attaccamento alla squadra».

Sul mercato dice: “A Salerno devono rimanere o arrivare giocatori attaccati al club. Che si mettono al servizio dei compagni. La proprietà ha sempre dimostrato di non tirarsi mai indietro in caso di necessità. Ma nel calcio non è la stessa cosa di quando vai dal fruttivendolo. Puoi prendere anche il migliore giocatore della categoria, ma potrebbe non essere utile alla causa. Noi qualcuno con un pedigree importante per lo abbiamo in rosa, almeno sulla carta, e invece sta svernando a Salerno. Ma non per molto, credete a me. Ancora per poco. Parola di Lotito”

Lotito dice che si aspetta di più da Colantuono ma sottolinea il bel lavoro fatto finora dal mister. Anticipa che taglierà i rami secchi eliminando calciatori che – a suo dire – sono venuti a svernare. Parla del caso Bernardini ricordando al calciatore che la Salernitana lo ha preso quando nessun altro lo voleva e da la colpa ai procuratori sul mancato rinnovo. Infine non risponde alla domanda se si presenta in politica a Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. bugiardo e venditore di noccioline
    smettila di invocare la piazza perchè ti si potrebbe rivoltare contro
    i tifosi salernitani sono sempre vicini alla squadra che vengano o meno allo stadio
    se uno spettacolo al teatro non ti piace che fai? non ci vai e basta. restando sempre appassionato di teatro … aspettando che la prossima sia uno spettacolo avvincente.
    conclusione se vuoi i 20000 allo stadio fa che lo spettacolo da te condotto come regista sia avvincente perchè finora … lascio ai posteri di proseguire

  2. Di fatto ha ragione. Con la squadra in questa posizione in serie B in altri tempi avremmo garantito quasi il doppio degli spettatori. Io, comunque, sono sempre presente.

  3. LOTITO HA PIENAMENTE RAGIONE! C’ERANO PIU’ SPETTATORI IN SERIE D!
    E’ ORA DI FINIRLA DI CONTESTARE. TORNIAMO TUTTI ALLO STADIO A TIFARE PER LA NOSTRA SALERNITANA!

  4. Di domenica pomeriggio per Lazio Chievo c’erano 20 mila spettatori!!! Credo che siano pochino per una squadra terza in classifica ed in piena zona champions…! Credo che bisognerebbe farlo presente al nostro Marchese del Grillo….!?!?

  5. ha ragione…meritiamo la serie D
    siamo a 2 punti dai playoff,la societa’ e solida e senza debiti
    cosa rarissima a Salerno
    ma si contesta sempre,tranne i veri tifosi sempre presenti
    la B vi fa schifo vero????
    io ho 50 anni,ricordo tanti campionati di C con tanti imprenditori improvvisati,stipendi non pagati…
    si’,mandiamo via Lotito e torniamo a giocare con Nocerina e Cavese…che bello!!!
    a noi il Palermo e il Parma ci fanno schifo,vero? meglio i derby di quartiere

  6. Ma adesso andiamo allo stadio solo quando siamo primi in classifica…allora continuate a guardare il napoli su sky e non cercate scuse pseudo tifosi

  7. Va bene, noi dobbiamo tornare allo stadio,
    dobbiamo finanziare la causa granata,
    è giusto, la Serie B è preziosa, va difesa, ma proprio per questo
    merita pure di essere giocata per vincerla, accidenti.
    Lotito parli con i Fatti,
    e gli Investimenti, non con i piagnistei e le lamentele !
    Crei un settore giovanile granata ,
    Strutture per i piccoli e i più grandi, che riporti
    l’entusiasmo anche tra i giovanissimi .
    Riporti i bambini e le scuole allo stadio,
    crei dei movimenti a Salerno.
    Dia speranza, non disillusioni:
    sbagliò a parlare dicendo “vendo la Salernitana”.
    Oggi ritratti a parole prima e con i Fatti subito dopo.
    Lui deve essere il primo innamorato della Salernitana,
    è lui che deve trascinare, è lui il numero uno.
    Lui deve dare entusiasmo ! Basta piangere.
    Faccia l’imprenditore, cazzo !!

  8. non andremo mai in A fin quando le norme del NOIF saranno quelle attualmente in vigore. Leggetele! Prevedono che in caso di partecipazione allo stesso campionato di due squadre di proprietà di un soggetto e dei suoi parenti e affini fino al quarto grado (e quindi compreso il cognato) una delle due deve essere ceduta entro 30 giorni. In mancanza ENTRAMBE le squadre (avete capito? anche la Lazio!) sono escluse dal campionato.

  9. dobbiamo fare la C a vita…é quello che meritiamo.Vergognatevi.Invece di ringraziarlo lo contestate.Nun emma avé mai ben…c’é venut a pigliá rint a munnezz u nu vulimm manná…chist só i tifos ra salernitan

  10. guarda che quello che insulta mettendo in dubbio la nostra fede è lui. Ma credi che lo faccia per amore della maglia o del suo portafogli? E perchè a Roma quando allo stadio a vedere una squadra da Champions ci sono 20.000 spettatori, non dice niente? Tieni presente che i diritti televisivi sono una rilevante voce di ricavo per la Salernitana (circa 3 milioni di euro all’anno). C’è chi sceglie di abbonarsi allo stadio e chi non lo può fare, vista anche la variabilità del calendario, perchè butterebbe i soldi dalla finestra e preferisce abbonarsi a Sky. C’è poi che non può nè l’una nè l’altra cosa e vede le partite nei circoli a casa di amici. Questo è !!!

  11. Abbiamo letto le norme NOIF,
    la norma sul divieto di affinità (fino ai cognati)
    per le proprietà nella stessa categoria esiste ma è molto ridicola ,
    da interviste di un po’ di tempo fa sia Tavecchio sia Abodi si dicevano aperti a cassare il divieto di affinità (cosa auspicata anche dall’avvocato Gentile) ,
    lasciando, nel nostro caso, spazio ad una proprietà unica del dr. Mezzaroma in caso di promozione in A.
    Altrimenti, sig. Lotito, in caso di A…si separi da sua moglie ed ecco che il dr. Mezzaroma non sarebbe più suo cognato. Se non sono stupidaggini queste. Anche il 4° grado di parentela (cugini) non sembra avere senso, anche i fratelli appartengono a famiglie diverse, figuriamoci i cognati e chi li vede mai i cugini ?. Nella peggiore delle ipotesi…ebbene da vincente del campionato di B la Salernitana rinuncerà alla A, restando orgogliosamente in B e creando un caso mondiale senza precedenti. Non credo che ci faranno arrivare a tanto. Io ho fiducia nella soluzione legale di questo sciocco vincolo.
    L’amore per la Salernitana può vincere ogni cosa.
    Torniamo allo Stadio e facciamo vedere di che pasta siamo fatti !
    Lotito e Mezzaroma dal canto loro scendano come mai in campo,
    e facciano gli imprenditori con gli attributi.
    I Giocatori e l’allenatore mettano l’anima come nel primo tempo di Salernitana-Venezia.
    A ciascuno il suo. Poi avremo ben diritto di alzare la voce verso la FIGC.

  12. quest’anno abbiamo superato le 10000 unità soltanto in 3 occasioni, siamo a 2 punti dai play off e domenica c’erano 7000 spettatori allo stadio. Ma dov’è il grande pubblico che ci vantiamo di avere? La verità è che ci siamo imborghesiti: prima l’Arechi vinceva le partite da solo, ora parliamo di teatro e spettacolo e per andare al campo pretendiamo la squadra da A e una serie di cose che in 100 anni non abbiamo mai avuto (le strutture, il settore giovanile, gli incentivi, i giocatori di proprietà). Meno bollette nelle sale scommesse e più biglietti per andare allo stadio, ne guadagna la tasca e l’identità.

  13. ma se non possiamo combattere per la promozione perché hai la lazie, con che animo dovremmo venirci a vedere la partita?
    e peggio ancora i giocatori con che testa arrivano a salerno e peggio ancora con che animo scendono in campo sapendo anche che la promozione è impossibile!!!!!
    ma almeno stai zitto prenditi gli appalti che ti hanno promesso e stai zitto !!!!!

  14. in Italia per divorziare ci vogliono anni e chi ti dice che Lotito voglia divorziare dalla moglie per lasciare la Salernitana al cognato. Meglio un prestanome. Ma poi secondo te tutte le altre società e relativi tifosi come pensi che prenderebbero un aggiramento di una così elementare norma di trasparenza?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.