Caramanno a Radio Bussola 24: «Arechi senza barriere…»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
È possibile che verranno schierati i containers ma questa è soprattutto competenza di questura e prefettura. A me non piacciono, poi si finisce per rimodulare tutti i percorsi creando disordine e intasando il traffico. Almeno è domenica e questo ci aiuta un po’, dal punto di vista del blocco delle altre attività.

Mi rendo conto che a volte le misure di sicurezza vanno oltre quanto necessario, ma è sempre meglio utilizzare tutte le forme di precauzione. Non bisogna rischiare in queste occasioni, in un derby del genere ci sono tutti i motivi per stare attenti e operare le precauzioni del caso, anche se nel calcio bisogna solo pensare a divertirsi. Resta una partita di calcio, in cui da tifoso spero che ci saranno sfottò e giusta ironia, magari anche una bella coreografia. All’andata per fortuna non è successo nulla, quindi bisogna ripetere due cose di quella gara, la tranquillità e il risultato”.

Lo afferma l’assessore allo Sport del Comune di Salerno Angelo Caramanno.

Caramanno parla anche dei lavori di ammodernamento dello stadio Arechi in vista delle Universiadi: “Abbiamo a disposizione 3 milioni di Euro. dovremo installare per prima cosa i seggiolini in tutti i settori per rispettare le normative Uefa. Faccio appello alla civiltà dei tifosi, affinché questi seggiolini restino lì per il maggior tempo possibile – afferma – Il mio ruolo di amministratore spesso entra in conflitto con quello di tifoso. Quella rete davanti alla curva sud, ad esempio, non mi piace per niente. Cercheremo di operare i migliori interventi, so quanto bello possa essere guardare una partita in uno stadio senza barriere”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Da che pulpito vengono queste affermazioni,da uno che ha fatto solo chiacchiere per lo sport,taccia,perchè è l’ultimo che dovrebbe dare allarmi di questo genere

  2. Gni. ……Tutti esperti tutti professionisti tutti moralisti …Grande città europea senza barriere …iniziate a riempire le buche che vi sono in città. ..Le fognature …l igiene ecc……dimenticavo .: liberate il lungomare e restituitelo a chi è residente nella salerno europea …

  3. In tutta Salerno non esiste una struttura decente per il basket, a parte il palazzetto fatiscente di Matierno, e continuiamo a spendere soldi per il tempio della violenza.

  4. delle barriere o quant’altro non c’interessa per niente…..liberate Salerno dai clandestini,operate per una citta’ piu’ sicura e create lavoro vero se no alle prossime elezioni andate tutti a casa….a proposito voglio solo ricordare che ormai il lungomare è territorio di negri spacciatori,gang del cazzo e mia figlia 17enne visto che non ha voluto comprare droga è stata scacciata dalla zona di lungomare dove passeggiava in malo modo da questi negri spacciatori….poi ci domandiamo perchè la lega prende voti a SALERNO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.