Salerno: sei anni di carcere al pugile scafista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sei anni di carcere per il 28enne di origine liberiana condannato dal Tribunale di Salerno per sfruttamento aggravato dell’immigrazione clandestina. L’uomo è stato incastrato dalle testimonianze dei migranti sbarcati a Salerno nel 2017. Lo scafista è accusato di violenze, sevizie e un tentativo di violenza sessuale.

A lui – come racconta La Città oggi in edicola – sarebbero stati consegnati i soldi per la traversata e lui stesso avrebbe avuto il compito, durante il viaggio, di sedare anche con la violenza eventuali malumori sfruttando la sua passione per il pugilato

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.