Salerno si ribella: cittadini del rione Carmine mettono in fuga uno scippatore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Un intero quartiere si è mobilitato ieri sera per salvare una donna da uno scippatore.

E’ accaduto in serata nel rione Carmine a Salerno come scrive il sito SalernoNews24.

Una 40enne del posto stava rincasando quando un giovane, di colore, dell’apparente età di 30 anni ha chiesto soldi alla donna. La 40enne si è rifiutata di consegnare i soldi ed a quel punto l’uomo ha provato a scipparle la borsa ed il pc portatile che la donna aveva con se.

La 40enne, spinta sul cofano della macchina mentre tentava di resistere allo scippo ha urlato a squarciagola richiamando l’attenzione dei passanti e di alcuni residenti del quartiere in via De Martino. In pochissimi istanti i cittadini sono intervenuti in soccorso della malcapitata mettendo in fuga l’aggressore. Sul posto anche i Carabinieri per i rilievi del caso. Per la donna tanta paura ma nessuna ferita.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Facciamolo anche contro i napoletani in trasferta (scippatori, venditori di calzini, truffatori, parcheggiatori abusivi etc) la rovina del nostro territorio

  2. Quanto sarei felice, se solo sapessi chi sei, poterti querelare per diffamazione.
    Oltre a ritenere che persone come te sono una piaga sociale sottolineo la pericolosità del tuo messaggio che diffonde solo odio.

  3. Mi sento in cuor mio di dover ringraziare in primis chi ha permesso le passate invasioni incontrollate e chi le permette ancora; un pensiero anche ai Perbenisti che predicano ancora compassione indistintamente per tutti; e come non menzionare chi ripete alla follia che la città è sicura, europea, bomboniera, ecc ecc :il caro ex-inutile questore e il nostro mitico selfie-sindaco (DeLucalmente manipolato)

  4. Anonimo Na la tua difesa è sterile,la verità fà male.Tu sarai pure una brava persona,ma dalle tue parti c’è molta feccia.

  5. Non so in che città vivi, quando vuoi ti porto in 2 piazze di Salerno e in 5 minuti
    Sentirai le solite parole 3 volte con relativa bestemmia o …..
    Fratee accat e cazettini, famm campà teng 5 figli( famiglia disoccupata senza lavoro, ma numerosa), gli dici di no …..
    mai nu’sorriso che gent i m….
    L’ITALIA INTERA QUESTA MENTALITÀ NON LA TOLLERÀ E ASSIMILABILE AI ROM-SINTI, DATO CHE IN ITALIA LA MAGGIORANZA NON FÀ PARTE DI QUELLA ETNIA, LASCIACI IL SACROSANTO DIRITTO DI CRITICARLA.

  6. IL PROBLEMA NON SONO I NAPOLETANI O CHI NE VIENE DALLA PROVINCIA..SI CONOSCONO I SOGGETTI CHE FANNO STE COSE : RUMENI E ALBANESI CHE DORMONO DAVANTI LA CHIESA E PISCIANO TRANQ NEI GIARDINI DI PZZ SAL FRANCESCO DAVANTI A DONNE E BAMBINI…NN DICIT SEMPR STRUNZAT CONTRO NAPOLI E I NAPOLETANI..SONO DEL QUARTIERE CARMINE E CERTE COSE SI SANNO….QUANDO VOGLIAMO INIZIARE LA SERA A FARE LE BARRICATE NON è MAI TROPPO TARDI…….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.