Riflettori puntati sulla sfida con l’Entella

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La partita di Perugia è già in archivio: per i granata di Colantuono è tempo di rivolgere l’attenzione alla penultima sfida casalinga della stagione regolare, quella con la Virtus Entella. I liguri sono disperatamente a caccia di punti utili per uscire dalle sabbie mobili della zona a rischio, alla Salernitana, invece, potrebbe bastare anche solo un pareggio per raggiungere la salvezza con il conforto dell’aritmetica, in caso di una combinazione di risultati.

La squadra granata ha, insomma, il vantaggio di poter giocare questo scontro con maggiore tranquillità, senza particolari pressioni. Il tecnico, dopo la parentesi tattica del 3-5-1-1 al Curi, pare intenzionato a tornare al 4-3-3 e di apportare qualche modifica alla formazione di partenza, dopo il mini turnover attuato in occasione del turno infrasettimanale che ha consentito a qualche elemento, vedi Akpa Akrpo di mettersi in luce.

Difficile, però, che il centrocampista franco-ivoriano rimasto a lungo lontano dal campo possa essere impiegato di nuovo dal primo minuto a pochi giorni di distanza dalla sua prima da titolare. Più probabile che Colantuono possa affidarsi a grandi linee allo stesso undici sceso in campo la settimana scorsa all’Arechi contro il Brescia, con qualche variazione, perchè in quella circostanza non erano disponibili alcuni elementi squalificati.

Partendo dalla difesa, che dovrebbe quindi tornare allo schieramento a quattro, la coppia di centrali sarà probabilmente composta da Tuia e Monaco, mentre sulle corsie laterali agiranno Casasola e Vitale, con quest’ultimo che è in diffida, ma giocherà ugualmente dal primo minuto, a meno che Colantuono non decida di rigettare nella mischia Pucino, rimasto lontano dal campo per diverse settimane per infortunio. In mediana rientreranno tra i titolare Kiyine e Ricci, con Minala a completare il reparto, così come in avanti si tornerà al tridente offensivo, con Sprocati, Bocalon e Rosina. Per molti granata gli ultimi 270 minuti di campionato saranno fondamentali per convincere Colantuono ad inserirli nell’elenco dei giocatori da confermare per la prossima stagione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.