Salerno: troppi cani senza museruola sui prati del Parco del Mercatello

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
20
Stampa
“Cani sciolti, portati a spasso senza guinzaglio e museruola all’interno di una delle più grandi aree verdi della città”. E quello che lamentano alcuni cittadini salernitani che, abitualmente, frequentano il Parco del Mercatello. Ancora una volta giunge alla nostra redazione una segnalazione con tanto di foto a testimonianza. La questione, scuote la tranquillità di chi vuole concedersi un po’ di relax e di spensieratezza in un’area verde lontana dallo smog e dal caos cittadino.

Eppure c’è qualche persona poco civile che non rispetta il regolamento del Parco mettendo a rischio anche l’incolumità dei più piccoli. Un paio di anni fa il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, inaugurò a pochi metri di distanza dall’ingresso principale, un’apposita area di sgambamento per i quattro zampe, proprio per dare la possibilità ai padroni di lasciare i propri cani liberi di correre e divertirsi senza guinzaglio. Nonostante questo, si continua a non rispettare le più basilari regole di convivenza civile ed il buon senso.

Altro problema segnalato dal cittadino, quello degli escrementi che, puntualmente, non vengono raccolti. Spesso qualche genitore si trova costretto ad impedire ai propri bambini di giocare a palla nei prati, proprio per evitare che essi si imbrattino di sterco e urine. Una vergogna, anche perché il Parco è soprattutto per i più piccoli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

20 COMMENTI

  1. 1 su 10 pulisce i bisogni dei propri animali.
    Il resto si comporta da emerito CAFONE, con tutto il rispetto per i cafoni.

  2. Oramai siamo in anarchia :ognuno di noi fa che vuole, ognuno si comporta come meglio crede, ognuno se ne fo..e degli altri.
    Siamo un popolo di mer.a senza educazione e rispetto per gli altri, senza contare che non abbiamo uno stato alle spalle che innanzitutto ci tuteli e che non è capace di far rispettare le regole.

  3. qua si combina in maniere preoccupante, la tutela ogni oltre Buon senso Dell animale che deve ritagliarsi spazi a pregiudizio della sicurezza di bambini passanti e runner,con l arroganza del padrone spesso energumeno tatuato pelato del pitbull o cane similmente aggressivo che mai si costringerebbe
    a portare seco bustina e museruola e tenere la bestia al guinzaglio.

  4. Fossero solo i cani. Vogliamo parlare delle pallonate o i motocicli. Fatelo fuori dall’Italia vediamo che succede.

  5. E’ davvero inconcepibile, inaccettabile ed inspiegabile che queste persone non riescano a capire il danno che arrecano alla comunità, soprattutto ai più piccoli.
    Strafottenza, menefreghismo ed inciviltà ormai dilagano e si diffondono in maniera esponenziale rendendo sempre più difficile la correzione di questi comportamenti.
    Sono d’accordo con chi dice che siamo un popolo di …. , l’unica cosa che di questo passo riusciremo ad ottenere sarà “la discarica di mercatello” e l’incantevole parco diverrà solo un lontano ricordo.
    Chi lo ha visto nascere si ritroverà a dire: “vi ricordate quando c’erano le anatre?!”

  6. Ok per i cafoni che non raccolgono gli escrementi da terra (e purtroppo ce ne sono tanti).
    Il comune invece di adibire ad area cani ridicoli spazi di 4 metri quadrati pieni di fango pensasse a creare degli spazi grandi dove gli animali sono liberi di correre e vedrete come i padroni staranno lontani dalle aree comuni.

  7. Gentaglia che porta il cane senza guinzaglio, museruola, non pulisce e che se viene redarguita invece di vergognarsi e scusarsi risponde da buzzurra quale è. Basterebbe impiegare qualcuno di quelle cooperative che gestiscono il verde pubblico nella custodia dato che sono pagati dalla collettività anche per quello. Purtroppo le periferie di salerno son popolate sempre più da gente ignorante e scostumata

  8. E mo ve ne accorgete? Ormai a Salerno è anarchia completa, i vigili urbani non esistono più, Salerno Pulita manda i suoi dipendenti a raccogliere l’immondizia comodamente alle dieci del mattino, insomma ormai non c’è un’autorità superiore, tipo il Sindaco che sia in grado di ristabilire l’ordine. Prima De Luca lo muoveva come un burattino, ora neanche quello è lui si è afflosciato.

  9. All’inizio era vietato portare i cani nel parco, poi il divieto non ia perché è stato tolto, ma ve lo dico io. Vi siete chieste di quanto è aumentato il fatturato in materia di cibi e articoli per pets negli ultimi 20 anni. Un amico da giovane ha iniziato a fare il rappresentate nel campo con una vecchia panda negli anni 80′ e non teneva na’ lira, ora è un maturo 50′ attempato va in giro con suv bmw ed è sfondato. Si è creata una vera Lobby Pets e nessuno dei politici, nazionale e locali, prenderà mai provvedimenti, tranne noi Leoni da tastiera che sfoghiamo inutilmente, fino a che staremmo rammaricarsi per il prossimo sbranamento di innocenti. Perciò non fate i “restiv e tenitavella sta’ cacatella che quatt’ossa”, se no alla prossima vi dicono che il Parco è riservato agli animali e che la m…erda è pure un ottimo concime

  10. Vete scemunt vuje e i can! Vi vedo per strada che… li portate in braccio, che… “vieni dalla mamma”, che… gli aggiustate il cappottino e… penso ca vete scemunt verament!

  11. X Bau Bau: Se l’essere umano si rifugia nel rapporto con l’animale vuol dire che molto probabilmente il cane è molto meglio di tanta gente di m…. non ti pare??

  12. Ringraziamo quel coglione che ha installato l’area di sgambatura in un parco. ( per accaparrarsi qualche voto chiaramente.)

  13. La responsabilità’ maggiore e’ di noi tutti, di tutti noi che giriamo la faccia per non avere discussioni, bisogna, con educazione nonostante tutto, richiamare il padrone e far capire che e’ giusto raccogliere il corpo del reato.

  14. Tanta gente è ossessionata dai cani…se li porta anche in bagno secondo me…date il giusto peso alle cose,compresi gli animali!

  15. Come darti torto? Questa folle proliferazione di cani d’appartamento, unita a promiscui costumi di rapporti innaturali dentro e fuori le mura di casa, a cui si aggiunge un criminale incentivo a forzare la “produzione” di esotiche e improbabili razze canine, è segno di gravi e inconfessati disagi personali e relazionali. Che scandalo, che pena, che fine, l’Italia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.