Meteo: ancora maltempo sull’Italia e temperature in calo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Anche la seconda settimana di maggio sarà condizionata dal maltempo su moltissime regioni. I temporali e le piogge non molleranno il nostro Paese.

Oggi – spiegano gli esperti di meteorologia – i temporali interesseranno al mattino buona parte del Nordovest, con fenomeni localmente intensi a Milano, Cuneo, Torino, Asti, a sulle province di Piacenza, di Parma, Modena e sul veronese.

Dopo metà giornata e in serata attenzione sulla Toscana, soprattutto tra Pisa, Firenze, Livorno, Siena, in direzione del grossetano, dell’Umbria e poi il Lazio, con piogge su Roma, Viterbo, Rieti, Frosinone. Precipitazioni a carattere temporalesco, ma alternati a schiarite, sulla Campania fino a Napoli e Salerno, Benevento e sulla Basilicata. Il maltempo non lascia nemmeno la Sardegna, specie l’Ogliastra.

Da metà settimana un nucleo fresco e instabile è pronto a raggiungere il mar Adriatico, dopo essere partito dal Nord Europa.

Mercoledì 9 prime piogge e temporali interessano subito le province venete, specie il vicentino, il trevigiano, il bellunese, il Friuli Venezia-Giulia e l’Emilia-Romagna con piogge sparse su ferrarese, ravennate e bolognese. Instabile anche sull’Appennino tosco-emiliano, con possibili confinamenti verso lo spezzino e l’alta Toscana.

Al pomeriggio e poi in serata i temporali raggiungono tutta la Pianura Padana e i rilievi alpini: temporali a Milano, Torino, Asti, Cuneo, Aosta, Novara, Vercelli, Verbania, sul varesotto e province più settentrionali della Lombardia.

Tempo ancora perturbato sul Veneto occidentale, specie sulle province di Verona, Vicenza e Padovano, a Trento e Udine. Sulle regioni centrali qualche piovasco interessa la Toscana e l’Umbria, attenzione all’instabilità pomeridiana sui rilievi appenninici meridionali fino ai rilievi della Basilicata e tra barese e tarantino.

Dopo metà settimana proseguono i fenomeni temporaleschi lungo la dorsale appenninica centro-meridionale, mentre al Nordovest si avranno nuove occasioni di piogge e locali temporali fino a venerdì 11.

Dando uno sguardo alle temperature, gli esperti si attendono un generale calo a metà settimana a seguito dell’arrivo del nucleo fresco: emblematica la città di Trieste, che passerà dagli attuali 28°C ai 23°C di mercoledì.

Un più importante cambiamento del tempo potrebbe però verificarsi a partire dal prossimo weekend di sabato 12 o domenica 13 di o nei giorni immediatamente successivi ad opera di un ciclone atlantico in avvicinamento.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.