Mercato / 14 giugno: c’è l’offerta per Emanuele Calaiò

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Emanuele Calaiò non è più solo un’idea: la Salernitana è passata all’azione e per l’attaccante, tra i protagonisti della scalata del Parma dalla C alla A con 30 gol segnati in due anni, è arrivata la proposta formale. Secondo quanto riportato dal sito web di Gianluca Di Marzio, nel tardo pomeriggio di ieri, per l’ “arciere” è giunta l’offerta della Salernitana.

L’attaccante classe ’82 sta prendendo in considerazione la possibilità di vestire la maglia granata e di rinunciare alla massima serie dopo la doppia promozione con i ducali. La Salernitana, però, com’è noto sta giocando su più tavoli per tentare di consegnare al tecnico Colantuono un attaccante esperto. Negli ultimi giorni si è parlato a lungo del ritorno di fiamma per Granoche che, come del resto anche Calaiò è stato spesso accostato al club granata in passato. Allo stato attuale “El Diablo” è ancora sotto contratto con lo Spezia.

L’accordo è in scadenza nel 2019, ma il club ligure sarebbe ben disposto a cederlo, per liberarsi del suo ingaggio. La Salernitana sarebbe, invece, pronta ad accoglierlo, proponendogli un biennale con opzione per il terzo anno. L’altra pista è quella che porta sempre a Montalto, per il quale, però, il discorso si è complicato.

Restano d’attualità i nomi di Vantaggiato e Cissè, mentre si segue anche il profilo di un giovane, classe ’91, Valente della Sambenedettese. Per la mediana, proseguono i contatti con la Pro Vercelli per Germano classe ’93 e Castiglia, che ha all’attivo 36 presenze nell’ultima stagione con 9 reti messe a segno. Nei giorni scorsi c’è stato un incontro tra le due società, ma per entrambi non sembra siano stati fatti significativi passi in avanti. Si continua a trattare pure per l’ex dell’Avellino Gavazzi, per Basha in scadenza a Bari, richiesto da Colantuono.

Restano in piedi i nomi di Memushaj del Benevento e Agazzi del Foggia ma di proprietà dell’Atalanta. Per il portiere si seguono ancora vari profili: su tutti Frattali (’85) del Parma e Belec (’90) del Benevento. Piacciono pure Simone Perilli (’95) del Pordenone e Lazar Petkovic (’95) del Pisa. Sul fronte uscite, il difensore Popescu potrebbe presto raggiungere il suo ex allenatore, Eziolino Capuano, ad un passo dalla panchina della Casertana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Un bel triennale! Con Rosina questi giovani talenti fanno proprio al caso nostro! E non dite che la società non guarda al futuro e non compra giocatori forti!!! Anche quest’anno festeggeremo l’inizio del campionato con il dolce preferito da Fabiani. I babá!!!!

  2. ma perché questi triennali a calciatori prossimi alla pensione, Calaiò..Vantaggiato..Granoche..e di Maniero quest’anno non ne parla nessuno? quanti babà..siamo..anzi sono stanco di essere preso in giro da questa pseudo-società compreso il DS Fabiani!!

  3. Ma ancora ci credete? Avevamo la più invidiata copia d’attacco della B (Coda-Donnarumma) e l’hanno praticamente regalata via! Ora vi aspettate che spendano soldi per un forte e giovane attaccante di categoria con il rischio che costui possa, a suon di gol, farci finire un zona playoff o peggio essere promossi massima serie. Ve lo dico io che prenderanno un centravanti dalla C ed un paio di primavera per rimpinguare l’attacco. Spero di sbagliarmi, ma le premesse sono le stesse degli scorsi anni

  4. Dice che quest’anno dovrebbe approdare un trio composto da Peruzzi, Bergomi e R. Baggio… Puntiamo in alto puntiamo alla A…
    Con tutto il rispetto per i sopraccitati CAMPIONI… noi vogliamo giovani d’esperienza e che ci facciano quanto meno sognare partite spettacolari….

  5. Ma perché non provare a convivere Bobo Vieri?
    Io proporrei in porta Fabrizio Lorieri, difesa con capitan Fusco, centrocampo con “l’inossidabile” Breda, e per finire in attacco, da affiancare appunto a Vieri, il mitico Marco Di Vaio. Ole’
    P. S.
    E poi la società ha pure il coraggio di lamentarsi del calo di presenze allo stadio.
    Io personalmente non andavo più allo stadio, ma ero un abbonato sky:quest’anno non rinnovo neanche più l’abbonamento alla pay tv. Grazie Lotito

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.