Battipaglia, incontro Anci, la posizione dell’amministrazione Francese

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il giorno 30 luglio scorso si è tenuto a Napoli un incontro molto importante fra una delegazione della Associazione Nazionale dei Comuni Italiani della Regione Campania, guidata dal presidente Raffaele Tuccillo comprendente anche il Comune di Battipaglia e l’Assessore Regionale all’ambiente on. Fulvio Bonavitacola.

L’incontro, chiesto e sollecitato dal Comune di Battipaglia, ha avuto come oggetto la politica dei rifiuti in Campania .

E’ stato un confronto in cui la delegazione dei Comuni e Battipaglia, rappresentata dal Vice Sindaco Stefano Romano e dall’assessore al ramo Carolina Vicinanza, fra questi hanno avuto modo di rappresentare il proprio punto di vista.

Si è convenuto:

1) Premialità economica per i Comuni ospitanti impianti e per quelli confinanti;

2) Partecipazione del Comune ospitante nella società di gestione dell’impianto

3) Approvazione in tempi rapidissimi  del regolamento regionale  sulle emissioni odorigene;

4) Via e Vas obbligatoria per impiantistica privata;

5) Fissazione di un tetto massimo del carico insediativo sia pubblico che privato, per ciascuna area;

6) Rispetto di quanto convenuto nei tavoli tecnici regionali per quanto riguarda gli impianti di compostaggio e le quantità da trattare.

A questo si aggiunge l’accettazione da parte della Regione del principio secondo cui le scelte sui territori non possono essere calate imperativamente dall’alto, ma vanno concordate coi territori stessi nel rispetto dei principi sopra elencati.

Il Comune di Battipaglia ritiene quell’accordo un fatto positivo ed un importante passo avanti verso la definizione di una modalità diversa di definizione di una politica dei rifiuti che va fondata non più sulla “imposizione” che inevitabilmente  comporta tensioni sociali anche forti suo territori, bensì sulla condivisione da parte dei Sindaci, che non sono dei folli incoscienti colpiti dalla sindrome di Nimby, ma sono persone responsabili consce che il problema dei rifiuti in Regione Campania va affrontato e risolto con il contributo di tutti.

Definire i tetti massimi di carico inquinante per aree serve ad evitare che, come spesso è successo in passato, la stessa area , già interessata nel passato, sia chiamata a sopportare nuovi carichi come avviene per la Piana del Sele e Battipaglia in particolare.

La obbligatorietà di VIA e VAS per tutta l’impiantistica privata è altro elemento molto importante così come il regolamento delle emissioni odorigene, che specie da noi rappresentano un vero incubo, specie nei mesi estivi, ormai da anni.

Risultati positivi quindi, ma il Comune di Battipaglia continuerà la sua  battaglia in tutte le sedi al fine di spingere il confronto ancora più avanti:

  1. A) Nella Piana del Sele un solo impianto di compostaggio che serva le realtà della zona;
  2. B) La valutazione d’impatto per ciascun impianto non deve considerare solo il portato inquinante della singola struttura, ma deve sommarsi al carico di quelle già esistenti. Con un obiettivo preciso: ridurre il peso che sopporta la nostra area;
  3. C) Interventi rapidi e radicali di bonifica delle discariche esistenti sul nostro territorio;
  4. D) Infrastrutturazione dell’area che ospita gli impianti a partire dalla uscita autostradale dedicata per evitare che camion spesso percolanti girino sulla viabilità normale.

Passi avanti si incominciano a vedere, ma la battaglia nostra, la battaglia di Battipaglia , la battaglia della Piana del Sele, continua.

L’amministrazione comunale augura un proficuo e duraturo lavoro al nuovo amministratore delegato di Alba Ecologia Srl ingegnere Palmerino Belardo” dichiara il sindaco di Battipaglia Cecilia Francese.

Terminata l’epoca Giampaolino la sindaca e l’amministrazione si congratulano con il neo amministratore.

“Era venuto meno il rapporto di fiducia del Comune di Battipaglia, socio unico della società Alba e amministratore unico. Il mancato pagamento degli stipendi dei dipendenti di Alba rappresenta solo l’ultimo episodio di un rapporto che si era profondamente lacerato e che ha creato non pochi problemi. I soldi per il pagamento erano stati accreditati giovedì, il mancato pagamento degli stipendi ha solo determinato uno stato di tensione  fra i dipendenti di cui davvero non c’era bisogno e per il quale è stato necessario un mio intervento perentorio. Scarso accordo con il socio, difficoltà a far emergere la reale situazione del bilancio della società caratterizzato da un continuo riproporsi di voci deficitarie, benché il socio ponesse con forza la questione della certezza della situazione finanziaria; queste le ragioni che sono alla base dell’iniziativa del cambio dell’A.D. della società Alba. Siamo certi che episodi del genere non si verificheranno mai più e che con il nuovo amministratore si instaurerà un rapporto fruttuoso di collaborazione che consentirà di completare l’opera di “sanificazione” dei conti della società Alba” continua la sindaca Cecilia Francese “Rilanciare la società con lo studio di nuove  modalità di raccolta differenziata che evitino il deposito dei sacchetti sui marciapiedi, provvedendo a trovare una modalità di intervento manutentivo su tutto il territorio. Coerentemente con l’impegno assunto coi cittadini di non licenziare nessuno dei dipendenti, per non gravare ancora di più sull’economia locale già in forte sofferenza e di migliorare la qualità dei servizi prestati” conclude la sindaca Cecilia Francese.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.