Maiale messo in palio ad Amalfi, scatta la protesta degli animalisti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Si terrà domani, lunedì 13 agosto, una lotteria organizzata dall’Unità Pastorale di Lone – Pastena – Pogerola di Amalfi che, tra biciclette ed oggetti di arredo, vede nei premi anche un “maiale da 100 chilogrammi”, omettendo tra l’altro di precisare se l’animale verrà consegnato vivo o morto.

Colpisce e purtroppo non delude che a mettere in campo tali iniziative sia la Chiesa cattolica che invece dovrebbe, attraverso i suoi rappresentanti, professare valori come il rispetto per tutte le creature del Creato e l’amore verso il prossimo. E stupisce ancora di più che si tratti di una pesca dal titolo “Tutti insieme per la solidarietà”.

L’empatia dovrebbe essere sempre un imprescindibile valore da trasmettere, mentre in nome della beneficenza assistiamo ad una manifestazione non rispettosa del diritto alla vita ed alla libertà di ogni essere senziente, che di fatto legittima, soprattutto alle giovani generazioni, lo sfruttamento dei soggetti più indifesi della società.

Pertanto si chiede a monsignor Orazio Soricelli, Arcivescovo della Diocesi di Amalfi – Cava de’ Tirreni, di sostituire il primo premio con un oggetto inanimato. E, contestualmente, auspichiamo che l’amministrazione comunale di Amalfi prenda esempio da numerosi Comuni, tra cui quello della stessa città di Salerno, che vieta di utilizzare e offrire animali di qualsiasi specie, sia cuccioli che adulti, in premi o vincita di giochi.

L’appello al sindaco Daniele Milano, dunque, è di seguire l’unica direzione in sintonia con una società che si autodefinisce civile, ovvero di non concedere l’autorizzazione a questo genere di eventi, che nulla hanno a che spartire con la solidarietà e rappresentano invece l’ennesima manifestazione di sopraffazione dell’uomo sulle altre specie.

LA PRECISAZIONE. Guai a pensare che si tratti di un animale vivo, precisano gli organizzatori. Già, perchè i cento chili maiale riportati sul biglietto sono esclusivamente carne macellata e trasformata in prodotti di norcineria da una impresa locale che opera nel settore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.