Lunedì mattina la “vicenda Chicca” ritorna in Tribunale a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“L’intera vicenda ha avuto un importante eco nazionale riuscendo a smuovere le coscienze di tutti- portando al centro del dibattito politico la necessità di pene più severe per chi maltratta gli animali, ma ha anche confermato, la necessità di interventi concreti da parte del nuovo Governo affinché il quadro normativo inerente la tutela animale sia aggiornato”
Asserisce l’On. Paolo Bernini, ex parlamentare e Presidente dell’Associazione DPA onlus.

“Nelle ore successive al massacro della cagnolina mobilitammo l’intera associazione sguinzagliando volontari che raccogliessero ogni info potesse rivelarsi utile all’individuazione del presunto killer, interrogando residenti e titolari di attività commerciali della zona. Solo a tarda notte, un uomo a passeggio col proprio cane ci riferì di esser stato testimone oculare del tutto. Consegnammo il nome indicatoci all’Assessore Mariarita Giordano che- con il Sindaco- permise poi alla Polizia Municipale, dopo le dovute verifiche, di procedere con la denuncia a carico del sospettato.” Dichiarano Alfredo Riccio e Paola Contursi della Presidenza Nazionale dell’Associazione animalista Dpa Onlus.

“Sarà un’udienza importante perché finalmente sapremo se il Giudice riterrà opportuna la costituzione di parte civile di numerose associazioni e se accoglierà le richieste dell’imputato, Antonio Fuoco, di procedere col rito abbreviato.” È quanto dichiara l’avvocato Paola Contursi, direttore ufficio legale DPA Onlus.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Spero che ti buttano dentro per il resto della tua miserabile vita. Vigliacco di merda, fosse per me ti ammazzarei a calci come hai fatto con quella cucciola. Non ti si può chiamare nemmeno merda.

  2. Giusta causa, anzi giustissima, però perché non c’è tutto questo impegno verso le altre cose? Femminicidi, stupri, gente che non può mangiare, bullismo, ecc. ? L’altro giorno c’era un articolo che parlava di una donna che aveva “buttato”il figlio neonato in un secchio per lavare a terra, ma non ho visto né sentito persone che si indignavano o che esprimevano un qualche dissenso.
    Non voglio aggiungere altro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.