«I miei figli? Non vivono di politica». De Luca replica a Richetti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
«Altro che figli di papà, i miei figli sono ragazzi che vivono del proprio lavoro e della professione e non di politica politicante».

Vincenzo De Luca replica a Matteo Richetti. Ieri nel corso del collegamento con Radio Crc, il governatore della Campania, dopo giorni di silenzio, è sceso in campo nella partita legata al congresso nazionale del Partito democratico. Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

«Ci sono una serie di personaggi – dice – che cercano di farsi pubblicità gratuita strofinandosi su De Luca perché sono una tale nullità che se non litigano con me non se ne accorge nessuno».

«Il Pd – prosegue riferendosi alle accuse di Richetti – vive una situazione seria, grave, che chiede un’analisi seria che non è stata ancora fatta. Se io dovessi spiegare a un cittadino normale per quale motivo abbiamo perduto, come Pd, la metà dei voti in pochi anni io non saprei cosa dire. Premesso che il Pd, in qualche modo, ha salvato l’Italia per ché la situazione era drammatica e potevamo fare la fine della Grecia, ci sono state anche decisioni che un poco alla volta ci hanno fatto perdere consenso: mondo della scuola, mondo della Pubblica amministrazione, codice degli appalti, riforma delle Province.

Poi i due temi centrali: sicurezza e lavoro. Io cerco di affrontarli ma i dirigenti nazionale sempre sordi». Poi il sostegno a Marco Minniti, prossimo alla candidatura alla segreteria nazionale del Pd. «Ha fatto un lavoro intelligente sulla migrazione. Ma dobbiamo affrontare il problema della sicurezza urbana altrimenti ci separiamo dalla gente normale».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Il PD ha perso quasi tutti i consensi principalmente per un motivo: il bimbominkia con il microfono.

    Ma anche….

    Gestione “allegra” di immigrazione e sicurezza certo non hanno aiutato.. no. Gente che raglia di ius soli nel momento peggiore… neppure. Proporsi come sinistra e poi fare come e peggio di berlusconi direi… no. Una riforma costituzionale equivalente ad una torta al cioccolato con palline di merda nascoste dentro… no, la puzza si sente comunque. Dividersi sempre e comunque su qualunque cosa forse… no. Rendere il PD l’ennesimo partito personalistico… brillante idea, no. Ma ci metterei anche gli interessi privati dei paparini ed amici vari del cerchio dai. Potrei continuare ma penso di aver reso l’idea.

    In pratica avete implorato di essere castigati, presuntuosi quanto stupidi, azzeratevi e liberate lo spazio a sinistra, avete regalato il paese a questa ammucchiata di incapaci e razzisti.

    Salvini lo avete creato VOI IMBECILLI.

  2. 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  3. Vedere quella moltitudine di raccomandati di Pomigliano al ministero ,guadagnare migliaia di € solo perché amici di qualcuno senza aver effettuato alcun concorso o per proprio merito e poi fare la predica e morale a De Luca per i propri figli….beh..mi si rivolta lo stomaco

  4. Purtroppo De Luca ogni volta che parla porta voti alla Lega e ai 5 Stelle … Sinceramente spero che riesca a conoscere il linguaggio di tutte le forti passioni, dell’amore: IL SILENZIO !!!

  5. Non solo i tuoi figli vivono di politica, anche tu non hai mai fatto un’ora di altro lavoro nella tua vita!
    È stata per te un’inclinaxione naturale “spingerli” (eccome) sulla stessa strada, visto ti sei trovato così bene!
    Ma questo fà ‘o vero?

  6. La colpa dell’avvento dei 5stelle e della Lega è dovuto alla cattiva politica del vecchio governo in diversi settori (scuola, lavoro e sviluppo economico, accordi con banche, etc.). Ora, purtroppo ci sono loro, e sono la nostra ultima speranza. Se dovessero fallire sarebbe la fine…..Riguardo poi ai governi locali (Comune e Regione) a breve si cambierà anche lì, il popolo è stanco del clientelismo, dei favoritismi a figli ed appartenenti alla casta…..

  7. Forzasalvistelluti al lavoro sul loro bersaglio preferito.

    Colpevole di bastonarli ogni volta, succederà ancora.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.