Esercito: le “Guide” di Salerno al comando di Italbatt in missione in Libano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Nei giorni scorsi, presso la base militare di Al Mansouri, nell’area di operazioni a guida italiana nel sud del Libano, si è tenuta la cerimonia per il passaggio di responsabilità del contingente di ITALBATT tra gli alpini del 7° reggimento di Belluno ed il reggimento Cavalleggeri Guide (19°) di stanza a Salerno.

Il Colonnello Antonio Arivella al comando dallo scorso 24 aprile della Task Force di manovra di ITALBATT, unità su base 7° reggimento alpini e Gruppo Squadroni Piemonte cavalleria (2°), ha ceduto la responsabilità dell’area di competenza nazionale nella terra dei cedri al parigrado Giacomo Giannattasio, comandante delle “Guide”, dispiegate in teatro d’operazioni con il battaglione Cernaia dell’8° reggimento bersaglieri.

Dall’aprile scorso i peacekeepers italiani hanno operato nell’area sotto l’egida delle Nazioni Unite e nel rispetto della risoluzione 1701 del 2006. Le circa 9000 attività operative svolte nel corso dei sei mesi di mandato, sono l’indicatore dell’intenso impegno che ha visto gli uomini e le donne di ITALBATT lavorare giorno e notte anche in stretta cooperazione con le Forze Armate dell’Esercito libanese (LAF), con un una particolare attenzione mirata al pattugliamento lungo la linea di demarcazione denominata Blue Line.

Parallelamente e con il medesimo concreto approccio, si sono svolte le numerose attività di cooperazione con le istituzioni locali. Donazioni di veicoli per usi diversi, tra cui una ambulanza, nonché di materiale sanitario hanno raggiunto tutte le 19 municipalità esistenti nell’area. Non meno importante il contributo del team medico di ITALBATT, con quasi 1000 pazienti visitati durante le numerose attività di assistenza sanitaria svolte, soprattutto, a favore di anziani e bambini delle comunità più disagiate.

Il Comandante della Joint Task Force Lebanon – Sector West, Generale di Brigata Diodato Abagnara, ha presenziato alla cerimonia e, nell’occasione, ha ringraziato il Colonnello Arivella per gli altissimi risultati conseguiti, affermando che questi “devono essere presi ad esempio e costituire la base di partenza per il raggiungimento di sempre maggiori traguardi, nel rispetto dei dettami del mandato delle Nazioni Unite, a fianco della popolazione locale e congiuntamente con le LAF”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.