Puglia, due pitbull sbranano un 62enne mentre girava in bici

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Un uomo di 62 anni è stato aggredito il 26 ottobre scorso da due pitbull mentre percorreva in bicicletta le campagne di San Ferdinando di Puglia, nella Provincia di Barletta Andria e Trani, per raccogliere verdure. L’uomo è stato prima ricoverato nell’ospedale di Cerignola (Foggia), poi trasferito in gravissime condizioni nel reparto di chirurgia plastica del policlinico di Bari, dove è morto il 31 ottobre.

Gli animali, un maschio e una femmina, sarebbero fuggiti dal luogo recintato nel quale si trovavano e avrebbero aggredito l’uomo in via San Cassano. La Procura di Bari ha aperto un’indagine disponendo l’autopsia che sarà eseguita domani a Bari. Nel registro degli indagati sono finiti i nomi dei tre proprietari dei cani, accusati di omicidio colposo. Ora gli animali si trovano nel canile di Andria.

Dopo questa ulteriore tragedia si torna a interrogarsi e a discutere sulle misure da adottare per scongiurare il ripetersi di tragedie irrimediabili. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, chiede più tutele per la collettività da eventuali aggressioni da parte degli animali, più responsabilità per i proprietari dei cani e stop a quella che è divenuta da anni una tendenza.

Troppe volte, si fa confusione tra aggressività e pericolosità dei cani. Ci sono cani di piccola taglia che abbaiano in continuazione e che possono essere abbastanza mordaci. Sono aggressivi sì, ma non pericolosi. I pitbull sono potenzialmente pericolosi, perché il loro morso può risultare letale. Purtroppo basta scorrere le statistiche e le raccolte dei giornali per vedere quali sono le razze che hanno provocato tragedie irrimediabili, nel corso degli anni.

 

Giovanni D’AGATA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Hanno rotto con questi cani del cavolo sono solo repressi e matti basta speculare sui matti chi possiede un cane è particolarmente instabile e cattivo far soffrire un animale facendolo vivere in casa iniziata e far pagare assicurare e tasse per questi trogloditi che hanno i cani hanno rotto basta gente che ci parla sono bestie senza cervello altro che essere umani

  2. Gialn, leggendo il modo in cui hai scritto il TUO pensiero, l’unico/a che risulta senza cervello… Sei tu!

  3. Possessore di cane la sentì questa voce fatti curare adotta un bambino e non rompere agli animali

  4. Ma quanta gente deve essere aggredita da cani tipo pitbull prima che qualche SPECIE DI INDIVIDUO CON IL CERVELLO pone fine a questi gravi episodi?
    Salvaguardiamo i cani e va bene, ma le persone?
    Bisogna per forza avere cani di quelle razze?
    Altre specie non vanno bene?
    E perchè si scelgono quelle razze pericolose?
    Io lo immagino……..ma forse mi sbaglio!

  5. In altri paesi esteri tipo la Francia chi possiede razze canine potenzialmente pericolose deve avere un permesso speciale, subire una visita psicologica e psicoattitudinale per l’abilitazione al possesso di tali tipi di cani, che tra l’altro vengono inesorabilmente sterilizzati dal veterinario che provvede alla certificazione di legge e tutto ciò viene rinnovato annualmente con tasse particolarmente pesanti dal punto di vista economico, chissà quando ci arriveremo a tutto ciò!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.