Salerno, insulti sessisti a due studentesse: aggressione fuori scuola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
Oggi 15 dicembre 2018, due ragazze del liceo Alfano I di Salerno, sono state aggredite da alcuni esponenti della giovanile del partito fascista forza nuova, lotta studentesca. A scriverlo in una nota è il Coordinatore regionale Unione degli Studenti Campania. 

In particolare – si legge nel comunicato dell’Uds – una ragazza dopo aver ricevuto diversi insulti sessisti, ha reagito e si è vista aggredita da persone ben più grandi di lei che le hanno sferrato colpi sulla faccia più volte. Le due ragazze erano colpevoli di aver ricordato che il fascismo è anticostituzionale e che in nessun luogo, nessuna strada, nessuna scuola, c’è spazio per chi semina e alimenta odio.

Sui fogli che gli aggressori stavano distribuendo fuori scuola, c’era la solita propaganda razzista e xenofoba, che punta il dito contro gli ultimi, contro i più poveri, ma noi siamo consapevoli di come si possa speculare su questi temi ed è per questo che rigettiamo con forza l’ondata di razzismo che vogliono far insinuare anche nei luoghi della formazione.

Non abbiamo intenzione di piegarci all’ennesimo atto di terrorismo fascista, abbiamo visto in cosa consiste la loro essenza, squadrismo, violenza, aggressioni contro i minori senza la minima vergogna. Solidarietà ad Anna e Roberta, le due ragazze aggredite, Salerno è e sarà sempre ANTIFASCISTA, conclude il comunicato dell’ Unione degli Studenti Campania.

IL SINDACO NAPOLI SU FACEBOOK

LA REPLICA DI LOTTA STUDENTESCA

“Lotta studentesca Salerno Mentre effettuavamo un volantinaggio con volantini riguardanti i nostri punti di Lotta, una ragazza, a capo di 5 compagni, si è avvicinata intimandoci di andare via in modo tutt’altro che educato e incline al confronto. Dalle parole la ragazza è passata ai fatti e una volta avvicinatasi al nostro militante gli ha‘regalato’ un calcio e uno schiaffo. Il ragazzo d’istinto ha risposto sfiorando il volto della ‘democratica’ compagna, ma null’altro è accaduto poiché i due gruppi si sono allontanati senza altre scaramucce. Il modus operandi di questi pseudo paladini di giustizia è sempre lo stesso, prima provocano e poi fanno le vittime quando la situazione non è più a loro favore.“

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Piena solidarietà alle ragazze aggredite, all’unione degli studenti campania che affermano che Salerno sia antifascista, gli dico di non generalizzare, parlassero per loro.

  2. Non mi sembra che il fatto possa essere derubricato come semplice “aggressione sessista”. Qui, se la descrizione dell’accaduto verrà confermata, si tratta di un tipico esempio di violenza fascista, oltre che sessista. I fascisti non meritano spazio libero. Denunciati subito e processati altrettanto rapidamente.

  3. Per l’aggressione andrei cauto bisognerebbe vedere che hanno vomitato le ragazzine su gente che faceva un normale volantinaggio….alla fantomatica unione degli studenti direi di non parlare a vanvera Salerno è stata è e sara’ sempre di destra…..

  4. scrivono di non vedere fascisti IN GIRO …. cari farisei e miopi: DOVETE FARE LE MANI COME I PIEDI…DISGRAZIATI FASCI BASTARDI

  5. Aquila sei veramente un povero inetto. E anche se avessero usato termini errati, è giusto che un gruppo di falliti pesti due donne? Vergognati tu e tutti i ratti come te. Che brividi a leggere certi commenti i tempi sono oscuri…

  6. Il governo dell’arretramento ha sdoganato anche i fascisti di merda, ora escono dall’umido sotto i sassi.

  7. Benito, in realtà, si è sempre molto preoccupato di gente come Farinacci, che rappresenano ciò che la gente comune (anche i fan ignoranti) pensano oggi del Fascismo

  8. e sì, i fascisti e il sesso! prima di tutto che c’entra il sesso con questa storia? nulla!
    Intanto ogni volta si scopre che gli insulti, le provocazioni e pure la violenza fisica vengono dai cosiddetti antifascisti. E pure in questo caso non si smentiscono. Qui i supposti fascisti facevano volantinaggio, propagandavano *idee* che ognuno può condividere o meno. Non solo, ognuno poteva prendere e leggere il volantino discutendone i contenuti, prenderlo e gettarlo nell’immondizia, non prenderlo e dire -non concordo-. Invece che fanno? calci e schiaffi? e poi quando gli altri rispondono sarebbero violenti fascisti? qui pare che i fascisti veri siano altri, anzi altre, le “povere donne indifese dei femminicidi”.

    Mosmaiorum e discriminatori di ciechi, volete forse impedire alle opinioni di essere espresse? e quali poi? solo quelle contrarie alle vostre? La verità è che non riuscite a confrontarvi sulle idee, ma vi nascondete dietro la censura e la legge, non avendo argomenti. Quando non vi conviene o avete paura di essere in torto, date del fascista e chiudete il discorso. La vostra è debolezza, mancanza di argomenti e incapacità di fare un discorso (non qui magari, ma nella realtà).

    Mosmaiorum come leggi, se hai letto tutto e non solo il titolo, pare che la violenza sia partita dalle donne, e non c’è stato nessun pestaggio, se non quello tentato dalle donne “nonviolente e antifasciste”. Quindi come la mettiamo? i tempi sono scuri, ma per colpa di gente come voi che si fissa ad una parola e non va oltre, non volendo vedere la realtà. Se uno è violento è condannabile a prescindere, pure se si definisce antifascista come quelle donne.

    Tipico articolo “bufala” per attrarre visitatori e commenti, e pure per diffondere odio e ignoranza. Ai vari falsi nonviolenti e paladini delle libertà, antifascisti: trasferitevi oggi, nel 2018, a Cuba o in Cina, e fate quello che fate qui, poi ci venite a dire come siete stati trattati. Prima di questo abbiate la decenza di tacere sulle libertà di espressione e sul fascismo, siete antistorici e fuori dalla realtà.

    Come diceva il caro amico Ugo tempo fa su queste pagine, la violenza va condannata tutta e sempre, non a giorni alterni. E anche in questo caso c’è da aver paura della violenza antifascista.

    Leggetevi “Il fascismo degli antifascisti” da un articolo di Pasolini e vedete cosa pensa di voi. Parlava tra l’altro di un “Antifascismo pretestuoso e fuori tempo massimo”, già nel 75! Era fascista pure lui?
    Leggetevi Pasolini e pensate a quanto siete fuori tempo massimo voi finti antifascisti di oggi!

    Poi magari qualcuno spiegherà (possibilmente nel merito e senza insulti di cui molti sono esperti) pure cosa vuol dire essere fascista oggi, e quali sarebbero le idee o le cose fasciste, oggi. Grazie. Mi aspetto tante risposte pacate, argomentate, civili, senza insulti, come è normale che sia, da parte di democratici per la libertà di sinistra!

  9. ESSERE FASCISTI E’ UN REATO PREVISTO DALLA COSTITUZIONE; FARE L’APOLOGIA DI UN REATO (COME DA SEMPRE SONO I SUOI COMMENTI FASCISTI) E’ ANCH’ESSO UN REATO. MI AUGURO CHE LE AUTORITA’ PREVISTE DAL NOSTRO ORDINAMENTO GIURIDICO ARRESTINO GLI AUTORI DI QUESTA AGGRESSIONE PRIMA POSSIBILE, E CHE SVOLGANO SERIE ED ACCURATE INDAGINI SUI SUOI COMMENTI DA FACINOROSO E PROVOCATORE FASCISTA.

  10. eccolo il fascista vero! 19.36! arresto, minacce, censure! complimenti! poi magari mi spieghi pure dall’alto del tuo totale anonimato quale apologia del fascismo io avrei fatto, in quali frasi! lo sai solo tu. Ovviamente la tua nullità e pochezza intellettuale ti portano a quella semplice e fascista richiesta di censura, non hai argomenti, come avevo già preventivato dopotutto. E allora, caro fascista anonimo 19.36, quale frase mia sarebbe fascista? Quale sarebbe la mia aggressione? Quale sarebbe la mia frase da provocatore? Non ce ne sono! anzi ce ne sta una di Pasolini! ma siccome sei ignorante neppure la conosci e tantomeno la capisci, e ti rifugi da perdente nelle richieste di censure. L’unico fascista qui sei tu, e i motivi te li ho spiegati. E togli quel maiuscolo, sei pure ignorante digitale.

  11. ne stupido senza nome, ma dove lo vedi il facinoroso fascista nelle parole di Gino?? quello parla di condannare la violenza, cita un idolo comunista e della sinistra che é Pasolini, chiede un pacifico e utile dialogo con argomenti e risposte pagare, e tu lo accusi di essere fascista? ma ci sei o ci fai? allora tiene ragione lui ad aver paura di quelli come te

  12. la notizia parla chiaro, due ragazze hanno protestato contro un volantinaggio fascista e razzista e sono state aggredite verbalmente e fisicamente. Proprio come il signore che in portava un cartello con su scritto “ama il prossimo tuo” al comizio di Salvini. Punto. Come accade sempre, aggiungo io. Non mi risulta che sia avvenuto il contrario negli ultimi anni davanti alle scuole, o nei comizi di altre forze politiche. La Costituzione parla chiaro, chi professa il fascismo e l’odio razziale devono (dovrebbero….!!) essere arrestati. Purtroppo non accade.

  13. per il solito anonimo fascista nell’anima e nella realtà: a te piace affibbiare etichette, a me piace vedere la realtà e la pluralità di opinioni, cercando di capire come realmente si svolgono i fatti.
    Se leggi oltre il titolo, e senza paraocchi ideologici, puoi capire (dubito) che ci sono due versioni, le ragazze autodefinitesi antifasciste le quali affermano di aver subito un’aggressione, e dei ragazzi i quali invece affermano che l’aggressione l’hanno subita loro mentre facevano volantinaggio. I ragazzi che tu chiami fascisti avrebbero semplicemente risposto all’aggressione (a calci e schiaffi) da parte delle sedicenti antifasciste.
    Ora i fatti sono questi, e visto che sia io che tu non eravamo presenti, posso solo dire che quello da arrestare sei tu! visto che proponi censure per puro reato di opinione! eh sì, opinione, in quanto fino a prova contraria quello che tu proponi è un reato di opinione. Sei pure presuntuoso, visto che ti arroghi il diritto di dire cosa è fascista e cosa no. Io ho chiesto cordialmente di indicare cosa è fascista e cosa no, e tu rispondi con un semplice “tu sei fascista e ti arresto”. Se non è fascismo (vero) questo!
    Tornando ai fatti la notizia parla chiaro: ci sono alcuni che fanno volantinaggio (non obbligando nessuno a prendere il volantino né a concordare con il contenuto!) e ci sono delle ragazze che invece sì, vogliono obbligare a tacere e imbavagliare! Dove sta il fascismo? per me nel comportamento delle ragazze.
    Nessun fascista vero o supposto mi ha mai detto cosa fare, mentre lo fanno abitualmente i presunti antifascisti! E da qui posso riconfermare la mia piena approvazione delle parole di Pasolini di cui ho scritto prima.
    Se preferisci quindi, io sono fascista come Pasolini! Ma dubito che tu possa capirne il senso, vista l’ottusità con la quale continui a buttarla sul “legale” e sull’antifascismo di facciata.
    Credo di essere stato sufficientemente chiaro, ma ripeto nuovamente: condanno la violenza e sono per la totale libertà di opinione, da qualunque parte vengano, e se un supposto fascista picchia qualcuno la sua destinazione è il carcere! ma alla stessa destinazione deve andare un supposto antifascista che picchia qualcuno! la stessa, lo capisci? ne dubito, per te un fascista deve andare in carcere a prescindere, mentre uno che si definisce antifascista ha libertà di picchiare.
    Che senso ha parlare con uno, tu/voi, che giustifica la violenza quando a compierla è la propria parte politica mentre la condanna quando viene da altre parti?

  14. è un volantino fascista, orrendo…proprio come chi lo difende. La pluralità di opinioni è una cosa, la libertà di istigare all’odio fascista e razziale è un’altra cosa: E’ REATO previsto dalla costituzione !!! Proprio come l’apologia di chi li difende.

  15. Voi fascisti siete maestri nel negare….negate l’olocausto…negate il delitto Matteotti….negate le stragi di stato ….negate tutto! In nome della democrazia repubblicana che altri vi regalano. Fosse per me….saprei cosa regalarvi.

  16. Gino ha perfettamente ragione sono gli antifascisti i cosidetti ragazzi dei centri sociali che hanno modi e toni prepotenti nei confronti del prossimo. Ricordo dai tempi della scuola che volevano obbligare senza riuscirci ovviamente perchè, come qualsiasi prepotente se lo affronti ha paura, come dicevo volevano obbligarci a partecipare all’occupazione dell’istituto. Questi ragazzi nati soto una buona stella si permettono di professare ideologie a loro sconosciute. Gridano legalità da tutte le parti, quando sono i primi a violare le leggi dello Stato che tanto difendono.

  17. 11.27, mi dici dove lo hai visto il volantino? eri presente? mi dai un link? o parli per sentito dire?
    secondo luogo ho chiesto cosa vuol dire odio fascista razziale, ma continuate a scrivere le stesse balle fotocopiate senza alcuna spiegazione, evidentemente non sapete neppure di cosa parlate. Se per voi è fascista dire che bisogna controllare le frontiere allora vi do una triste notizia: pure cuba cina e russia sono paesi fascistissimi! ma ovviamente voi non ci arrivate, siete limitati alle affermazioni a pappagallo che continuate a replicare.
    Se per te il volantino è orrendo (e spero che lo abbia visto, anche se dubito) è una tua liberissima opinione, ma lascia la libertà di giudicare anche agli altri, o no? la tua opinione deve essere l’unica possibile? e i fascisti sarebbero gli altri?!

    11.35, voi fascisti chi? un altro stupido che non ha capito nulla di quello che ho scritto! stai dando del fascista a Pasolini! pensa quanto sei intelligente tu e chi la pensa come te! io mi vergognerei, resta nel totale anonimato, mi raccomando. E non solo, quelle cose che scrivi le affermi solo tu! come è ben chiaro a tutti, io non ho mai affermato nulla di tutto quello che dici, quindi probabilmente sono cose che pensi tu!
    E anche a te: hai visto quel volantino? puoi indicarci dove trovarlo? Sei un altro a cui piace attaccare etichette da buon dittatore, per il quale l’unica opinione giusta e possibile è la propria! un altro vero fascista.
    Ancora una volta avete dato ulteriore conferma che “Pasolini il fascista” aveva ragione già nel 75!

  18. LA DIFFERENZA TRA DEMOCRAZIA E DITTATURA E TUTTA QUI. MATTEOTTI FU AMMAZZATO PER LE SUE IDEE DA SICARI MANDATI DAL DITTATORE. PASOLINI FU VITTIMA DELL’ABIURA E (GIUSTAMENTE) ERA CONTRO IL PARTITO COMUNISTA. MA PASOLINI NON FU AMMAZZATO DA SICARI MANDATI DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO …. UNO HA ESERCITATO IL DIRITTO PARLAMENTARE DELLA PROPRIA PARTE POLITICA ED è STATO AMMAZZATO DAL REGIME DI GOVERNO, L’ALTRO , INEGUAGLIABILE E MAGNIFICO POETA E SCRITTORE, HA ESERCITATO L’INTELLIGENZA E LA DEMOCRAZIA DELLE PROPRIE IDEE, MA NON è STATO AMMAZZATO DA SICARI DI GOVERNO. e’ una differenza che i finti “miopi” fanno di tutto per non vedere….!

  19. 19.48 ovviamente non hai capito niente, né di quello che ho detto io né del pensiero di Pasolini in merito. Egli non criticava il pci ma quel tipo di antifascismo, ma è troppo per te capire quelle poche righe. E finiscila con questi miopi, hai stancato con questa discriminazione e parlar male dei miopi…. poi fai pure l’antifascista a fintobuono a favore degli ultimi, poveri, disagiati, malati e via dicendo: sei solo ridicolo e falso. Ma va bene così, non mi interessa perdere altro tempo con uno che vuole restare nelle proprie convinzioni trapassate e “fuori tempo”. Leggi e capisci, prima di rispondere a qualcosa nel merito, e poi pensala come vuoi, peggio per te se parli senza capire, non mi cambia la vita.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.