Multe, bolli auto e tasse non pagate: 5 milioni di debitori si ”salvano”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Multe, bolli auto e tasse non pagate addio. Il 2019 inizia con una buona notizia per 5 milioni di piccoli debitori che avevano in mano vecchie cartelle esattoriali dal 2000 al 2010. L’ex Equitalia, ora Agenzia delle Entrate-Riscossione, ha provveduto in automatico alla cancellazione di oltre 12 milioni di carichi fino a mille euro. Un aiuto previsto tra le nove sanatorie del decreto fiscale. La verifica sugli importi cancellati passa dal fai-da-te. Niente invio di lettere o comunicazioni ai diretti interessati, perché anche l’agente della riscossione deve fare i conti con la spending review. Per scoprirlo però bisogna essere “armati” di pin e password da inserire nella sezione dedicata del sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it
Sono quattro le chiavi d’accesso. Lo Spid, ossia il servizio pubblico di identità digitale. Le credenziali rilasciate dall’agenzia delle Entrate, quelle che per intenderci sono già utilizzate per visualizzare e inviare la dichiarazione dei redditi precompilata. O ancora il pin rilasciato dall’Inps oppure la Carta nazionale dei servizi. Non tutti i vecchi debiti fino a mille euro sono stati cancellati d’ufficio. Restano fuori, tra gli altri, dazi, accise e Iva all’importazione. Così come multe, ammende e sanzioni pecuniarie per provvedimenti e sentenze penali di condanna.
Fonte Sole24ore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. ecco a dire le solite fesserie sulla tutela dei supposti evasori. non ci pensate o non sapete che molti di quei procedimenti erano illegittimi già in origine? si parla di roba del 2000 avete letto? 19 anni fa! cosa direste voi se vi chiedessero conto di supposte tasse evase o multe non pagate 19 anni fa? lo sapete poi che con i metodi similmafiosi di alcuni recupero crediti un debito di poche decine di euro arriva(va) a qualche migliaio? lo sapete che ci sono enti che non mandano le bollette in tempo o non le mandano affatto per poi mandare direttamente la cartella esattoriale con multe aggravi sanzioni interessi e compagnia bella? pare che non sapete o non ci pensate, per questo state coi soliti commenti a pappagallo sul vogerno del cambiamento o gialloverde. il giorno in cui riceverete una multa di 19 anni prima, MAI notificata, allora vi prego di tornare a parlare sul tema. mi fermo qui ma i casi di ingiustizie da parte dello stato sono infiniti, e una decina li ho vissuti personalmente con ricorsi vinti, per i quali lo stesso stato se ne è fregato altamente pure della senteza del tribunale.. di che vogliamo parlare? continuate con le balle ideologiche senza guardare ai fatti. e detto questo, se uno ha realmente evaso qualcosa è giusto che paghi, ma subito, non dopo venti anni

  2. Siamo contro l’italia dei furbetti?
    Bastava fare una legge che dava la possibilità di bloccare con le canasce chi non paga il bollo auto( rilevata automaticamente con la targa), vedevate quanti soldi degli evasori/furbetti arrivavano.
    Ridicoli fate l’opposto, condoni ed assistenzialismo, siete grandi.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.