Sosta selvaggia per scaricare giochi befana: multato, si sfoga su Fb

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Aveva lasciato incautamente la sua auto in divieto di sosta e ovviamente non è passata inosservata agli occhi di qualche cittadino diligente l’infrazione commessa da un uomo di Battipaglia la cui auto è stata fotografata e postata su facebook. Inoltre lo stesso è stato segnalato ai vigili urbani che lo hanno multato. Niente di nuovo per qualcosa che accade spesso nella cittadina della Piana del Sele ma anche nel resto della provincia e dell’Italia. Il fatto stà che il cittadino multato ha voltuto giustificare, proprio attraverso i social e precisamente sulla pagina facebook “Sei di Battipaglia…il vero!!!” la sua leggerezza con un post alquanto piccato e molto diretto, ecco il contenuto:

“Volevo dire 2 parole a chi ha fotografato la mia auto e ha chiamato i vigili…sei un uomo o una donna che vale meno di 0,la mia auto era lì per scaricare i giocattoli per la befana(nella tua vita hai mai fatto del bene??),sei 0 sei proprio 0,ridicolo/a siamo stati 40 minuti a morirci di freddo per scaricare le macchine a differenza tua,vali 0 non meriti niente,sei uno-a di quelli che vogliono il male di questa città…chiamali pure per questo post”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. E chi se ne frega che stavi scaricando i regali della befana….li scaricavi non in divieto…è per gente come te se esiste la inciviltà in questo paese….domani mi metterò con la mia auto in divieto e se arrivano i vigili dirò che sto scaricando i giocattoli….ahahahha

  2. ma la notizia qual’è? questo che ha preso la multa (giustamente) o del fatto che se ne lamenta(ingiustamente)?

  3. … e del salernitano naturalmente, commettere abusi e poi lagnarsi se si è sanzionati.
    Nessuno di questi torna a casa propria senza avere commesso il suo bravo abuso quotidiano.
    La buona giornata si compie solo se è stato commesso l'”Abuso”, è necessario alla vita di costoro e senza di esso sono finiti si sentono di valere “zero” o “meno di zero” come recita il controsocial letto all’inverso.

  4. Ovviamente la femmina è andata sui social a commentare la contravvenzione. Se avesse avuto le palle si sarebbe lamentato con i vigili non con facebook. Addirittura paventa che il denunciante dell’infrazione vuole il male della città; Cosa centra il bene della città con il fatto che questo abbia parcheggiato in divieto. Ahhh che capa. Dovrebbero dare una patente a chi utilizza i social network. Troppi professori e polemiche sterili.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.