Salerno, Cisal: «Lavoratori ancora senza casco sui ponteggi della tangenziale»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“In Italia alcune aziende sono autorizzate dallo Stato a non rispettare le regole. I mesi passano ma la realtà resta la stessa: la tragedia del ponte Morandi a Genova non ha insegnato nulla a questo Paese.

La storia purtroppo si ripete e, a distanza di mesi, alcuni operai lavorano senza casco sul ponte della tangenziale salernitana in via Irno”. Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, denuncia quanto sta accadendo in questi giorni nella zona di Fratte, interessata in questi giorni dai lavori di manutenzione previsti dall’Anas per la principale arteria di collegamento della città con la litoranea e Pontecagnano Faiano.

“Personalmente mi sono recato nuovamente in zona e mi sono deciso a scattare altre foto che, ovviamente, parlano da sole. Nelle immagini si vedono degli operai, a un’altezza di circa 10 metri, che non indossano il casco protettivo. Non si tratta di un caso sporadico, poiché già a settembre ho segnalato questa cosa alle autorità competenti”, ha spiegato Vicinanza.

“In questi mesi l’atteggiamento di Anas, Comune di Salerno, Provincia di Salerno e magistratura non è cambiato. Dispiace perché l’Anas, azienda seria come dimostra il suo portfolio, forse sottovaluta il problema della sicurezza dei propri lavoratori”. Un nuovo caso che, per l’esponente della Cisal salernitana, non va minimizzato.

“Mi auguro che qualcuno prenda provvedimenti”, ha concluso Vicinanza. “Vedere quell’operaio senza casco è un altro schiaffo alla prevenzione e alle tante morti bianche che l’Italia conta ogni anno. E’ una sfida con la morte che non ci possiamo permettere.

All’Anas chiedo di chiarire in fretta. Lo faccia prima che intervengano l’Ispettorato del Lavoro e la magistratura”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Si preoccupano dei caschi, nei cantieri della città ci sono più persone che lavorano a nero che sui barconi che arrivano dalla africa
    Controlli Zero

  2. Vediamo quale delle seguenti:

    1) Non esistono leggi,
    2) Non gli forniscono il casco.
    3) Non gli hanno spiegato che non serve a metterci dentro noci e noccioline.
    4) Se ne fregano e non lo mettono poi quando accade l’incidente si sciopera.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.