De Luca a LIRATV punge Toninelli: «Avrà studiato al Cepu»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca ha svolto il suo solito intervento del venerdì alle telecamere di Lira TV.

Come suo solito, il presidente ha attaccato il Movimento 5 Stelle ed il Governo, questa volta in modo molto pesante.

De Luca ha iniziato parlando del progetto di autonomia differenziata: “La battaglia della Regione Campania ha contribuito in maniera decisiva a frenare il percorso sull’autonomia differenziata e questo è un motivo di grande soddisfazione. Non si scherza più e mi permetto di pensare che la Regione Campania pesa, hanno iniziato a riflettere”.

Poi, nello specifico, il governatore si è rivolto direttamente ai pentastellati: “Voglio dire con grande chiarezza ai 5 stelle che non si può prendere una barca di voti e poi tradire il sud e alla Lega che non si può parlare male del sud e pretendere voti al sud. Sull’autonomia differenziata stavamo andando avanti nel silenzio generale e stavamo andando dritto verso la rottura dell’unità nazionale e la penalizzazione del Mezzogiorno”.

Sul discorso Tav De Luca prende di mira il ministro Toninelli, alludendo ad una sua carenza d’istruzione: “Una volta c’era la Cepu, Toninelli si sarà formato al Cepu, è l’espressione più improbabile dell’arte del governo. Governare e Toninelli sono come l’acqua e il fuoco, non c’entra nulla. Metà dei soldi per la Tav è finanziata dall’Unione Europea se non si fa la Tav quei soldi sono perduti e cominceremo anche a pagare delle penali, un disastro totale”.

Immancabile, poi, l’attacco ai pentastellati per il voto sull’immunità del vice-premier Matteo Salvini per il processo Diciotti: “Mi riferisco ai dirigenti M5S, fino a ieri bastava un avviso di garanzia per mettere in croce qualcuno, lo avete fatto per dieci anni, vi siete comportati da animali. Oggi siete diventati azzeccagarbugli, il ministro sedicente della Giustizia ha detto ‘abbiamo rispettato la legge. Bravo Bonafede c’è arrivato pure lui, sta emergendo un livello di cialtroneria scandaloso”

“Prima o poi la grande truffa della piattaforma Rousseau verrà fuori, – continua De Luca – un po’ alla volta le cose demenziali che abbiamo ascoltato cominciano a mostrare il proprio volto. Stanno venendo fuori tutti gli elementi di cialtroneria dei Cinque Stelle. Sul voto contro Salvini avrei riflettuto di più, non sarei stato convinto di votare sì – conclude – C’è un equilibrio di poteri nel nostro Paese, il problema non è di merito, nel merito ha torto, ma io sono per combattere le battaglie sul piano politico, non giudiziario”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Si, si è laureato alla pegaso insieme ai tuoi figli ed ha copiato la tesi uguale uguale ai tuoi figli.

  2. Giordano ma tu hai fatto tutto sto sproloquio solo per parlare male di De Luca?
    Mi dispiace x te ma io sono d’accordo con le sue riflessioni. I 5S stanno facendo le stesse cose dei politici che li hanno preceduti, sono una grandissima delusione su tutto, e ciò che mi preoccupa di più è che il conto lo pagheremo noi come accadde con Monti. Segnatelo, prima di fine anno prenderemo di nuovo una bella mazzata di tasse x sistemare i danni che stanno facendo(o le cose che non stanno facendo) e la mazzata ce la darà di nuovo un governo tecnico, così la colpa non sarà dell’incapace Pd, della razzista Lega o degli inconcludenti 5S

  3. non è dato sapere come si mantiene Lei, quali sono i suoi studi, quale sistema di riferimento l’ha aiutata a studiare (?) a pascere a crescere….boh. Poi sarebbe bello sapere i soldi della piattaforma rousseau che fine fanno, come e se vengono rendicontati….i 49 milioni di euro spariti dalla lega che fine hanno fatto…se i soldi (milioni) che il governo ha stanziato per decreto alle società di sviluppo informatico (ops .. di nuovo la rousseau), sono di Suo gradimento. Grazie.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.